Marco Simoncelli all’esordio stagionale nella 250

Marco Simoncelli
Marco Simoncelli si presenterà al via del Gran Premio del Giappone dopo il turno di stop forzato a causa del dolore al polso che non gli ha permesso di essere sulla griglia di partenza nella gara in notturna del Quatar.

Il campione del mondo 250 spera di esordire domenica con un’ottima prestazione, e gli zero punti in classifica non sembrano preoccupare in relazione al futuro nel motomondiale. “Lo scorso anno ho fatto due zeri di fila, e dopo quattro gare avevo 49 punti di distacco da Kallio. Poi sappiamo com’è finita. Anche se adesso tutti pensano che debba vincere, perché l’ho fatto l’anno scorso. È normale”, dice Simoncelli.



Inevitabile un pensiero alla classe regina e ad un possibile passaggio alla Yamaha di Valentino Rossi. “Non sarebbe un male andare con lui. C’è il confronto, ma non ci si può aspettare che al primo anno si batta Valentino Rossi. Può essere la sveglia. Io non gli ho chiesto consigli, per adesso. Più avanti gliene chiederò. Spero sarà sincero”, afferma il pilota Gilera.



Di certo non è stata una settimana facile per il pilota romagnolo, beccato mentre sfrecciava sulla superstrada che da San Marino porta a Rimini alla velocità di 108 chilometri orari. Risultato? Ritiro immediato della patente e 400 euro di ammenda. Speriamo che questo episodio non influisca sulla gara e che Marco Simoncelli ripeta il successo sulla pista di Motegi dell’anno scorso. Sarebbe un’ottimo inizio nella lunga ricorsa al mondiale 250.



Foto tratta da: www.corrieredellosport.it