La MV Agusta si dà anche al rally? Mai sentito nulla di simile

La MV Agusta sorprende i propri clienti e il nuovo modello riporta la memoria agli anni d’oro del rally grazie a una caratteristica.

L’Italia ha sempre cercato di progettare delle moto che avessero come punto di forza il proprio motore, facendo sì che le prestazioni potessero essere di primo piano. Tra i marchi che si sono messi maggiormente in luce da questo punto di vista vi è senza ombra di dubbio la mitica MV Agusta, un mito per tutti gli appassionati.

MV Agusta rally sentito
MV Agusta si dà al rally (MV Agusta Press Media – nextmoto.it)

Il MotoMondiale ha da sempre fatto vibrare il cuore degli appassionati, con i successi di un fenomeno straordinario come Giacomo Agostini che hanno garantito onore alle due ruote italiane e soprattutto alla MV Agusta. Addirittura negli anni ’60 e ’70 c’era chi sminuiva i trionfi del fenomeno camuno di fronte alla maestosità della casa lombarda.

Dunque la MV Agusta non perde di certo il proprio stile eccezionale da un punto di vista dello spunto e soprattutto ci sono dei modelli che ricordano addirittura le mitiche macchine da rally. L’amore per il WRC lo si è visto anche di recente con la folla che in Sardegna ha reso omaggio ai campioni del WRC e in qualche modo lo ha fatto anche la MV Agusta con un modello davvero da sogno.

MV Agusta Enduro Veloce: lo spunto è da WRC

Non saranno di certo Ott Tanak e Thierry Neuville a mettersi in sella di questa eccezionale MV Agusta Enduro Veloce, ma in qualche modo ci sono delle componenti che ricordano moltissimo le loro Hyundai i20 che dominano quest’anno contro una Toyota Yaris in difficoltà. Infatti questa MV Agusta presenta un rumore che fa emozionare come poche altre moto.

MV Agusta Enduro Veloce WRC
MV Agusta Enduro Veloce (MV Agusta Press Media – nextmoto.it)

Il quickshifter infatti punta alla sportività e il cambio di marcia può ricordare moltissimo quello delle auto da rally. Questo però diventa un “problema” per i motociclisti, in quanto si sa che il sound di una moto è una caratteristica essenziale e delle quale non se ne vuole mai fare a meno, anche se alle volte può creare dei problemi.

Questa enduro comunque non è solo “rumore e niente arrosto“, perché il motore è un tricilindrico da 931 di cilindrata che ha modo di erogare un massimo di 124 cavalli, garantendo un picco di ben 240 km/h. Inoltre siamo pur sempre di fronte a una moto dalle dimensioni imponenti, con una lunghezza da 236 cm, una larghezza da 98 cm e un’altezza della sella da 85 cm, con questa moto che la si potrà avere per 23 mila Euro, unendo l’emozione delle enduro con quella dei rally.

Impostazioni privacy