KTM pensa ad una Duke da 250 cc

KTM Duke: la nuova 125 della casa austriaca
KTM sta lavorando per portare al più presto sul mercato una versione da 250 cc dell’appena nata KTM Duke, una moto che ha ottenuto buoni consensi e riacceso l’interesse per le piccole cilindrate, da un po’ di tempo trascurate specialmente nei mercati europei.

Proprio l’ottima impressione suscitata dalla KTM Duke ad EICMA 2010, insieme all’arrivo dell’ultima Honda CBR 250 R, sembra aver convinto la casa austriaca a lavorare su un motore monocilindrico da 250 o 300 cc, dotato di quattro valvole e di doppio albero di distribuzione in testa, con dimensioni simili a quello del fratello minore da 125 cc. 
 
Più che probabile che la casa austriaca scelga ancora una volta di optare per una moto naked dal manubrio alto dotata dello stesso telaio del modello da 125 cc, in un’ottica di contenimento dei costi imprescindibile nonostante i buoni dati economici che caratterizzano questo periodo per la casa austriaca
 
La moto dovrebbe essere disponibile già dal 2011, anche se sembra per ora prematuro sbilanciarsi sui tempi, che normalmente tendono sempre ad allungarsi; per il prezzo invece si può ragionevolmente ipotizzare, basandosi su quello della Duke 125, che sarà molto concorrenziale, in modo da attrarre quanti più clienti possibili. 
 
Una buona notizia comunque per gli amanti delle piccole cilindrate che ora avranno un’altra interessante novità in grado di far concorrenza a modelli come la Kawasaki Ninja 250 in un segmento che sta finalmente tornando ad essere d’attualità dopo molti anni in cui le cilindrate e le potenze maggiori avevano fatto il bello e il cattivo tempo tanto che sembrava che una moto sotto i 200 CV non potesse neanche più avere mercato.