Kawasaki, poca tecnologia e tanti muscoli: la moto che vi farà battere il cuore

La Kawasaki non sembra dare troppo risalto alla tecnologia, ma i risultati sono comunque straordinari a primo impatto.

In questi anni abbiamo assistito a un continuo perfezionamento delle motociclette di punta nel mondo dei motori, con la Kawasaki che da sempre è tra le più performanti sul mercato. Questo fa sì che il colosso giapponese avrebbe le possibilità per rendere quanto più ricche le proprie due ruote, ma ci sono dei modelli che in qualche modo devono rimanere “puri” come in passato.

Tecnologia amata Kawasaki
Kawasaki, non solo tecnologia (Kawasaki Press Media – nextmoto.it)

Avere una Kawasaki, per molti appassionati è un grande traguardo, considerando infatti come stiamo pur sempre parlando di uno dei marchi che ha permesso a un campione assoluto come Jonathan Rea di vincere la bellezza di ben sei titoli mondiali. Un trionfo sensazionale che ha reso così il marchio asiatico tra i più blasonati al mondo, anche se ora le cose non stanno andando nella stessa maniera.

I successi sono arrivati con la mitica ZX-10RR, una moto mitica che ha permesso anche alla gamma Ninja di accrescere sempre di più nell’immaginario collettivo. Ecco perché anche nel momento in cui non avviene un così imponente sviluppo tecnologico, con queste moto la Kawasaki ha sempre modo di potersi imporre nel mercato.

Kawasaki Ninja 500 SE: naked classica e amata

Con il progetto della Ninja 500 SE, la Kawasaki ha dimostrato di poter progettare una bellissima naked di ottima caratura, come ha fatto anche la Yamaha, mettendo quanto più possibile al centro del proprio piano il biker. Infatti non presenta particolari innovazioni da un punto di vista dell’elettronica, se non per la sola presenza di un sistema ABS.

Kawasaki Ninja 500 SE naked
Kawasaki Ninja 500 SE (Kawasaki Press Media – nextmoto.it)

Esteticamente presenta solo dei display TFT a colori e l’unico grande cambiamento è il fatto che il sistema di avviamento della moto è tramite il sistema keyless. Non vi è dunque stata una rivoluzione netta nemmeno per quanto riguarda il design, con la Ninja 500 SE che si presenta comunque come pratica da usare e piacevole alla guida.

Le dimensioni evidenziano una due ruote con una lunghezza di 199 cm, una larghezza di 73 cm e un’altezza della sella di 79 cm. Il motore che monta internamente è un bicilindrico da 451 di cilindrata che ha modo di erogare un massimo di 45,4 cavalli. Un modello che oltre a farsi amare per la propria semplicità risulta più che eccellente anche per il favoloso prezzo, infatti bastano solo 6340 Euro per avere una Kawasaki Ninja 500 SE e godersi così un viaggio in strada, in qualche modo un po’ retrò.

Impostazioni privacy