Harley-Davidson di scena a Campione

Un invasione, per fortuna pacifica, quella che si sta consumando proprio in queste ore a Campione d’Italia, storica capitale del gioco d’azzardo. Il comune comasco è stato invaso dal popolo Harley-Davidson, che da oggi a domenica celebrerà proprio nel territorio compreso tra cittadina lombarda l’elvetica Lugano l’annuale “Swiss Harley Days“. I migliaia di Harleysti daranno vita ad un vero e proprio festival itinerante, visto che non mancheranno di certo di dare spettacolo in sella ai roboanti due ruote che sono soliti cavalcare.

Spettacolo che da qualche ora a questa parte ha già avuto modo di concretizzarsi. A Campione infatti sono stati approntati i padiglioni espositivi della casa motociclistica americana. Grande spazio anche alla componentistica, all’accessoristica e all’abbigliamento tecnico, che godono a loro volta di diversi stands.
 
Il tutto per la gioia dei tantissimi motociclisti che hanno invaso le strade del ridente paesino lombardo trasformandolo conseguentemente in una sorta di Harley-City. E propri questi contribuiranno più o meno consapevolmente ad un notevole ritorno economico per il comune di Campione. Si stima infatti che i bikers accorsi in città spenderanno più o meno 300 euro cadauno. Cifre decisamente interessanti se rapportate alla marea umana riversatasi in loco.
 
Ben vengano dunque strepiti, rumori assordanti e festanti biker allitrati. Del resto una vetrina così importante non può di certo far male ad una località che è tradizionalmente rinomata per i casino e che da oggi verrà sicuramete ricordata per essere divenuta un punto d’approdo di uno dei motoraduni Harley più rinomati d’Europa.