Eicma 2010: Kawasaki Z750R

La Kawasaki Z750R appartiene alla numerosa famiglia delle naked presentate all’EICMA di Milano. Per raccontarvi di questa novità avevamo un dubbio: preparare una galleria foto, oppure proporre il video emozionale distribuito dalla casa appena due giorni fa? Abbiamo optato per la seconda. La galleria foto può attendere, le immagini adrenaliniche della Z750R no!
 
Il video mostra la naked della Kawasaki impegnata su strada, in pista, in piega e in accelerazione. Le immagini sono montate anche in slow motion così abbiamo ottenuto l’effetto desiderato: una “raccolta” foto con la colonna sonora del quattro cilindri da 750cc.

La “Kawa” 750 affronta il 2011 con nuova grafica, linee leggermente ritoccate e colori più brillanti. Due le colorazioni proposte, la Candy Lime Green / Ebony, e la Flat Ebony. La versione “R” impiegata nel video è quella più “cattiva” e ricorda molto la Z1000. In effetti la forcella a steli rovesciati dal 41mm è la medesima del modello superiore. In catalogo c’è anche la versione più mansueta con carenatura (la poca che c’è) meno spigolosa. Al posteriore la Z750R adotta la sospensione posteriore Uni-Track con ammortizzatore all’azoto e serbatoio separato. La novità assoluta è rappresentata dall’impiego dell’ABS.
 
La console è fornita di contagiri analogico a sfondo nero e da un display LCD con tachimetro, contachilometri totalizzatore, contachilometri parziale, temperatura dell’acqua, indicatore del livello carburante, orologio e altre funzioni di controllo. Per gli amanti della “nude” la scelta si fa sempre più difficile e il mercato sembra non premiare questo segmento: -28% di immatricolazioni rispetto ai primi dieci mesi del 2009.