EICMA 2009: Ducati Hypermotard 1100 Evo

[galleria id=”1399″]Ducati Hypermotard 1100 Evo sarà il nuovo nome della motardona di Borgo Panigale. I cambiamenti sono quelli che tutti aspettano, quindi inalterate le linee, ma più potenza e meno peso, per la maxi motard top di gamma della Ducati.

Le novità iniziano dai nomi, non abbiamo più la 1100 e la 1100 S, bensì il modello così detto “normale” si chiama 1100 Evo, mentre la versione pepata è la 1100 Evo SP.
 
Passiamo poi al motore, Hypermotard 1100 Evo è dotata del collaudato bicilindrico da 1098cc, raffreddato a liquido, capace di erogare una potenza di 95 CV a 7.500 giri contro i 90 CV della versione precedente, e una coppia massima di 103 Nm a 5.750 giri.
 
Grazie ad interventi sul telaio e sul motore i precedenti 179 chilogrammi a secco sono passati agli attuali 172. L’airbox invece è stato dotato di una presa d’aria maggiorata. Anche la centralina è migliorata ora di nuova concezione firmata Siemens. Come sulla nuova Hypermotard 796, il manubrio è più largo e la sella è molto più confortevole.
 
La ciclistica è composta dal telaio a traliccio, dalla forcella Marzocchi anteriore da 50 mm e dal monoammortizzatore Sachs ZF posteriore, completamente regolabile.
 
L’efficace linea resta praticamente inalterata, si impreziosisce di fianchetti in fibra di carbonio.
 
Il modello di punta Evo SP è caratterizzato dalle sospensioni griffate Ohlins, dal manubrio rialzato, dai cerchi speciali Marchesini forgiati in alluminio, dall’impianto frenante Brembo e dalle fantastiche livree bianche o nere con telaio rosso.
 
Ducati sarà presente fino al quindici novembre alla sessantasettesima edizione del Salone Internazionale del Motociclo di Milano (EICMA 2009) allo stand D64 del padiglione diciotto.