EICMA 2009: Aprilia Atlantic 300

[galleria id=”1391″]Aprilia Atlantic 300, la casa di Noale torna con il suo maxi scooter che aveva momentaneamente tolto dalla produzione. Torna con una nuova cilindrata e le doti di agilità che già conoscevamo.

Il segmento di mercato in cui si colloca Aprilia Atlantic 300 è quello, molto gradito dal pubblico, degli scooter di media cilindrata da 250cc / 300cc.
 
La clientela che si affaccia su un mezzo come questo cerca uno scooter tutto fare. Limitando costi di gestione e di acquisto iniziale del mezzo, si porta a casa uno scooter agile nel traffico urbano, ideale nel percorso casa – lavoro, che gli permette una gita fuori porta nel weekend con brevi tratti in tangenziale o autostradali.
 
Il mercato degli scooter di media cilindrata è per lo più saturato dal giapponese Yamaha Xmax 250 e dai coreani Kimko Exciting 300 e Exciting 300 R.
 
Aprilia Atlantic 300 è dotato di un monocilindrico da 278 cc, raffreddato a liquido capace di erogare una potenza massima di 22,4 CV a 8.000 giri e una coppia massima di 22 Nm a 6.500 giri.
 
La ciclistica è composta dal telaio in acciaio a culla aperta, dalla forcella anteriore da 35 mm capace di 105 mm di escursione e dal doppio ammortizzatore posteriore regolabile in precarico.
 
Lo scooterone di Noale è dotato di cerchi da quattordici pollici sui quali monta un 120/70 davanti e un 140/60 dietro.
 
L’impianto frenante è caratterizzato da un singolo disco anteriore da 260 mm e un singolo disco da 190 mm per il posteriore.
 
Aprilia sarà presente al sessantasettesimo Salone Internazionale di Milano (EICMA 2009 ) dal dieci al quindici novembre presso gli stands G65, G70 del padiglione dieci e presso il green planet 13 al padiglione quattro.