“È urgente…”: allarme scooter elettrico in Italia, la notizia preoccupa tutti

Si sta cercando sempre di più di far sì che anche il mercato delle moto diventi elettrico, ma a quanto pare non mancano i problemi.

L’intento della maggior parte delle aziende legate al mondo dei motori in questo periodo è quello di creare la più vasta gamma elettrica, in modo tale da aiutare l’ambiente. La transizione ecologica è un passo fondamentale al quale tutti quanti devono contribuire quanto più possibile.

ANCMA vendite moto elettriche fondi
Allarme in Italia per le moto elettriche (nextmoto.it)

Non si tratta di un qualcosa di semplice e che avverrà nel breve periodo, ma è chiaro come le automobili siano molto più avanti rispetto alle moto. La motivazione è sicuramente legata alle prestazioni, con le quattro ruote che stanno regalando gioie anche a chi ama la velocità e le prestazioni.

Per quanto riguarda le moto elettriche ci sono diversi aspetti che meritano di essere presi in considerazione. Per prima cosa i biker adorano il rombo del motore e naturalmente tutto ciò svanisce completamente nel momento in cui si dovesse acquistare un mezzo a impatto zero. Inoltre le prestazioni non sono così performanti come invece avviene con le moto termiche.

A peggiorare la situazione ci pensa anche il fatto che il loro prezzo di mercato al momento è molto superiore rispetto a quanto in realtà avviene per le moto endotermiche. Sommando tutti questi aspetti, si ottiene che le moto elettriche stanno rallentando sensibilmente il loro impatto sulla vita di tutti i giorni e c’è chi inizia a essere preoccupato.

ANCMA lancia l’allarme:” Servono i fondi del 2022″

I risultati del mese di ottobre 2023 per quanto riguarda la vendita delle motociclette elettriche è stato un vero e proprio fiasco, tanto è vero che in Italia si sono toccate solo le 753 unità. Si tratta di un vero e proprio tracollo, basti pensare che rispetto al 2022 il numero di moto elettriche è crollato del 44,3%.

ANCMA vendite moto elettriche fondi
Sbloccare fondi per le moto elettriche (nextmoto.it)

Ancora peggiori sono i numeri legati agli scooter che a ottobre si ono fermati a 382, il che corrisponde a un calo del 55,48%. Vedendo anche il quadro generale tra 2023 e 2022 non vi è di certo di che sorridere, con le due ruote elettriche vendute in questo anno che sono state solamente un totale di 11.083, il che corrisponde a un valo del 21,43%.

Numeri che dunque non soddisfano per nulla Confindustria ANCMA, Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori, con questi che ha deciso di alzare la voce nei confronti del Governo per richiedere una serie di aiuti fondamentali. “In questo momento la situazione è grave ed è urgente che le istituzioni decidano di sbloccare i 5,6 milioni di Euro che sono avanzati dai fondi del 2022. Serve che il Governo sia vicino e orientato sempre di più a un mercato che possa essere a impatto zero e a favore della sostenibilità ambientale”.

Sembra che l’unico modo per poter convincere gran parte degli italiani a investire sulle moto e sugli scooter elettrici è quello di vedere il prezzo di questi sensibilmente diminuiti. I costi per le aziende ora non possono garantire un aiuto di questo genere, ma il Governo deve fare qualcosa per aiutare la transizione.

Impostazioni privacy