Desert Logic 2010 per sfidare il deserto

Desert Logic: piloti impegnati nel desero del Marocco
L’edizione 2010 di Desert Logic, rally nel deserto africano alla portata di tutti, è stata presentata a Milano nei giorni scorsi durante una serata evento, a cui ha partecipato anche il pilota Superbike Luca Scassa, svoltasi al Temporary Café Fasola. La sesta edizione dell’affascinante corsa si svolgerà in Marocco tra il 5 e l’11 dicembre e sarà articolata su cinque tappe giornaliere di lunghezza media pari a 170 km, ognuna delle quali comprenderà una prova speciale di abilità, coraggio o simpatia.

Si tratta di un vero e proprio tour motociclistico enduro con tanto di gara a squadre che tocca alcune località della via delle Kasbah, come Boumaine, Dades, la gola di Todra, la Valle del Draa e le dune di Merzouga, dove si sono scritte pagine storiche della Parigi–Dakar. In apertura è prevista una sorta di tappa scuola, in cui saranno insegnati i rudimenti della navigazione e della strategia su come muoversi nel deserto in modo da mettere a proprio agio anche i piloti meno esperti. La quota di iscrizione è di 2800 euro, non proprio alla portata di tutti ma bisogna tenere conto dello sforzo organizzativo per permettere di gareggiare in tutta sicurezza in un ambiente ostile da molti punti di vista. 
 
L’iniziativa è ottima ma la sconsiglierei a coloro che non abbiano esperienze significative sul fuoristrada e che non siano dei buoni meccanici e anche agli esaltati che già si sentono come Marc Coma o Cyril Despres. Comunque un ottimo antipasto in vista del Rally del Marocco e della prossima edizione della Dakar, eventi che rispettivamente chiuderanno la stagione 2010 e apriranno la 2011 nel settore delle competizioni off road.