Come lavare la Moto: segui questi consigli e non la rovinerai

Quali sono le tecniche da seguire quando si deve lavare una moto? Ecco cosa va evitato e come procedere in questa “scomoda” ma necessaria operazione

Anche se non si è proprio dei maniaci della pulizia del proprio mezzo di trasporto, la pratica del lavaggio deve essere effettuata, in quanto avere un veicolo a due o quattro ruote in ordine e ben tenuto è essenziale sia per quanto concerne la durata dello stesso, sia per la sicurezza.

Moto sporca, come pulirla: i consigli
I consigli per pulire la Moto (Ansa) – Nextmoto.it

Sebbene effettivamente recarsi al car wash o arrangiarsi da soli non sia gradito a molti, di tanto in tanto, moto e macchine vanno pulite. Molti durante la brutta stagione preferiscono tenere la propria compagna su due ruote nel box nell’attesa dell’arrivo di temperature più miti. Gli irriducibili invece, incuranti di vento, pioggia, freddo e magari neve, escono lo stesso e inevitabilmente sporcano il mezzo rendendolo meno bello da vedere, ma soprattutto più insicuro. Basta solo dell’acqua dove non deve esserci e rimasugli di foglie o rametti per fate il patatrac.

In ogni caso, che si sia d’estate o d’inverno, come detto, la moto deve essere sempre mantenuta in buono stato. Prima di cominciare ad analizzare le fasi della pulizia diciamo che se si può evitare di affidarsi ai lavaggi automatici è meglio, poiché le idropulitrici potrebbero rivelarsi troppo aggressive.

Per il resto l’occorrente necessario è pochissimo. Un secchio, una spugna, delle spazzole e il detergente. In un’ora di tempo tutto sarà risolto. E il risultato ripagherà della fatica fatta.

Come si pulisce una moto, i 5 trucchi da seguire

Vediamo adesso tutti i passi da compiere. Per prima cosa riempire un secchio d’acqua per il lavaggio. Quindi, dotarsi di un detergente e una spugna.  Il sapone è molto importante. Deve essere adatto alla rimozione dello sporco più ostinato, come le macchie di catrame. Essendo creati ad hoc per le carrozzerie, non bisogna temere di rovinare nulla.

Una volta bagnato il motociclo e versato il detergente sulla spugna, ci si concentra su ogni elemento per eliminare ogni traccia di sporcizia. Ovviamente attenzione a non esagerare o agire con eccessiva veemenza. Per essere il più possibile delicati, armarsi del vecchio e caro spazzolino da denti e di uno sgrassatore per gli angolini più incrostarti.

Moto sporca, tutti i passaggi da compiere
Tutti i trucchi per lavare la moto -Nextmoto.it

Rendere splendenti le ruote, non è affatto semplice. A volte può essere un’impresa. Ecco dunque, che pure qui sarà necessario dotarsi di prodotti specifici e spazzole di piccole e medie dimensioni, essenziali per rimuovere anche la polvere dei freni.

Portata a compimento questa fase, si procede al risciacquo cercando di rimuovere ogni rimasuglio di sapone. Ultimato anche questo step, arriva il momento dell’asciugatura. Come per le auto, il suggerimento è di collocarsi in una zona ombreggiata, poiché il sole potrebbe creare aloni. Un panno morbido è sufficiente.

A riguardo è consigliato sempre procedere alla pulizia della propria moto in una giornata con clima clemente. Al contempo, seguite sempre eventuali indicazioni riportate sul libretto di manutenzione. Ogni moto, infatti, ha caratteristiche proprie che possono richiedere operazioni ad hoc anche per quanto riguarda le operazioni di pulizia.

Impostazioni privacy