Classe 125 Aragon: Pol Espargarò vince in volata

Pol Espargarò vince in 125 sul circuito di Motorland Aragon
La gara della classe 125 vede la vittoria di Pol Espargarò, che riesce, con una manovra spettacolare, a sorpassare all’ultimo giro Nicolas Terol (Bancaja Aspar), a lungo in testa con la sua Aprilia che sembrava più veloce in rettilineo della Derbi di Espargarò, a sua volta più determinato in staccata e negli inserimenti e con il grande merito di crederci sempre nonostante la sofferenza per un alluce fratturato.

Al terzo posto si piazza Bradley Smith, che precede Efren Vazquez (Tuenti Racing) e Sandro Cortese, compagno di squadra dello sfortunato Marc Marquez: il vincitore di Misano va fuori alla prima curva, steso da Randy Krummencher, autore di una manovra che la direzione corse giudica pericolosa e sanziona con la bandiera nera che lo obbliga a rientrare nel suo box. Sesto e settimo sono rispettivamente Tomoyoshi Koyama ed Esteve Rabat, autore di una gara in rimonta; completano poi la top ten Jonas Folger, Danny Webb e Luis Salom. Male invece i piloti italiani: Simone Grotzskij Giorgi è costretto al ritiro per probabili problemi tecnici e Marco Ravaioli è fuori dalle prime quindici posizioni. 
 
Per quello che riguarda la classifica iridata, la caduta di Marquez e il secondo posto di Terol rilanciano decisamente le ambizioni di Pol Espargarò: i tre spagnoli sono racchiusi in pochi punti e le prossime gare saranno davvero combattute dall’inizio alla fine. 
 
Da segnalare infine la cerimonia iniziale in ricordo di Shoya Tomizawa, morto in un incidente di gara a Misano: sotto il traguardo, alla presenza di tutti i piloti la direzione gara fa osservare un minuto di silenzio e suonare l’inno giapponese per onorare la memoria del giovane pilota scomparso. 
 
Foto AP/LaPresse