Benelli, cuore italiano ed ingegneria cinese: tutto sulla Leoncino 800

Le Benelli Leoncino si rinnova con tante novità, guadagnando un notevole numero di cavalli. Ecco i dettagli su di lei.

Il marchio Benelli è sempre al top sul fronte delle vendite, ed ora sono apparse le prime informazioni su un nuovo modello. Si tratta della Leoncino 800, l’ammiraglia delle Scrambler del costruttore italiano, ma appartenente al colosso cinese Geely. Al momento, il nuovo modello è arrivato appunto in Cina, ma presto è atteso al debutto anche dalle nostre parti.

Benelli nuovo bolide
Benelli grande debutto (Benelli) – Nextmoto.it

Come vedremo, tra le novità più interessanti c’è un notevole aumento di potenza, che ovviamente, si andrà a riflettere poi sulle prestazioni. I Model Year 2024 sono la Benelli Leoncino 800 e la variante 800X, che nascondono molti segreti. Andiamo a scoprire nel dettaglio di cosa si tratta e quali sono le loro caratteristiche.

Benelli, ben 20 cavalli di potenza in più

Per quanto concerne la potenza, le due nuove moto di casa Benelli salgono da 76 a 96,5 cavalli, anche se per quanto riguarda l’Italia, potrebbero esserci delle piccole differenze. Tramite una mossa di marketing, il brand italo-cinese potrebbe bloccare la spinta massima a quota 95 cavalli, così da poter essere guidata anche da chi possiede solamente la Patente A2, ampliandone il mercato.

Benelli Leoncino 800 novità potenza
Benelli Leoncino 800 in mostra (Benelli) – Nextmoto.it

La cubatura del motore, che è sempre un bicilindrico parallelo, sale da 754 a 799 cc, ed anche l’alesaggio dovrebbe andare ad aumentare. Il motore, dunque, è quello che subisce le maggiori modifiche, ma anche la ciclistica risulta essere aggiornata, con nuove sospensioni Kayaba, andando così ad abbandonare le Marzocchi che si erano viste sui modelli del passato.

Anche per quanto riguarda l’impianto frenante non mancano le novità, con nuove pinze realizzate dalla Brembo, sostituendo quelle propriamente griffate Benelli. L’ABS è a due canali ed è costruito dalla Bosch, per cui, sulla nuova Leoncino 800 troviamo il meglio del meglio a comporre i suoi vari elementi. Anche la strumentazione ha subito dei cambiamenti, con lo schermo TFT a colori da 5″ che permetterà di collegare lo smartphone ed anche di visualizzare un inedito sistema di navigazione, definito Turn by Turn.

Scende anche il peso, che si ferma a 217 kg, perdendone ben 6 rispetto al modello precedente, mentre anche le linee sono state modificate, per un design ancor più interessante. In Cina il prezzo è di 46.800 yuan, pari a 6.000 euro al cambio attuale, ma al momento, non è noto quello che sarà il costo in Italia. A dire la verità, il suo arrivo dalle nostre parti è ancora da confermare.

Impostazioni privacy