Bagnaia come Marquez? Arriva l’ammissione che non ti aspetti e che fa sognare gli italiani

Pecco Bagnaia e Marc Marquez sono due fenomeni a bordo delle loro moto, ma qualcuno ha iniziato a paragonare i due.

Da diversi anni a questa parte è evidente come la MotoGP sia diventata sempre di più Ducati centrica. La casa di Borgo Panigale ha infatti dimostrato tutta la propria abilità nel poter dare vita a una serie di moto di altissimo livello, con Bagnaia che sta raccogliendo l’eredità di Marquez.

Bagnaia può essere come Marquez
Bagnaia come Marquez? (Ansa – NextMoto)

Fino a pochi anni fa infatti era la Honda dello spagnolo che dominava in lungo e in largo, non dando la benché minima possibilità alla concorrenza di poter lottare. Ci ha provato a suo tempo la Ducati dell’ottimo Andrea Dovizioso, senza però riuscire mai nella grande impresa.

Ora le parti si sono invertite, anzi la Honda non sta nemmeno lontanamente dando fastidio alla Ducati, con il colosso nipponico che si trova incredibilmente in fondo alla classifica. Sono dunque ben lontani gli anni in cui il dominio era di Marquez che ora si accontenta del dodicesimo posto in gara.

La Honda ha intenzione di migliorarsi quanto più possibile, in modo tale che l’iberico possa avere tra le mani in qualche modo una moto che possa essere realmente prestazionale. Il suo contratto scade nel 2024, ma intanto è evidente come non ci sia grande fiducia nella ripresa della Scuderia.

Di recente è stato proprio lo spagnolo che ha deciso di parlare sulla questione riguardante le prestazioni nel Mondiale 2023. La domanda è stata posta da motorsport.com, con Marquez che ha rilasciato dichiarazioni davvero interessanti.

“Bagnaia si sente invincibile”: Marquez applaude Pecco

Marc Marquez conosce benissimo la sensazione di dominare il Mondiale e infatti non ha di certo negato il fatto che in passato fosse lui a godersi questo momento. La Ducati ora fa la parte della Honda, ma lo spagnolo promuove Bagnaia in pista.

Marquez esalta Bagnaia
Battaglia Bagnaia e Marquez (Ansa – NextMoto)

“So benissimo che cosa sta provando e quando entri in totale confidenza con la moto ti riesce tutto. Pecco in questo momento si sente invincibile e nella sua situazione attuale non importa nemmeno con quale gomma si corre, perché tanto esce sempre la migliore prestazione”. Marquez dunque promuove ampiamente non soltanto la straordinaria qualità della Ducati, ma allo stesso tempo anche la splendida abilità di Bagnaia in pista.

Pecco infatti non ha solo la fortuna di avere tra le mani una delle più grandi moto degli ultimi anni, ma allo stesso tempo è diventato nel tempo anche un pilota completo e vincente. Marquez sa benissimo che i maligni parleranno sempre di meriti superiori della moto rispetto al pilota, ma per vincere serve un connubio delle due cose.

Bagnaia in questo momento dunque sta guidando la miglior moto, ma solo Pecco è in grado di farla rendere in questo modo. Le prestazioni della sua Ducati sono sensazionali e per molti a Spielberg, grazie alla sua doppia vittoria tra gara Sprint e gara ufficiale della domenica, il Mondiale si può considerare come concluso. Marquez ora fa la parte dell’inseguitore, e lo fa da molto lontano, con la sua speranza che la situazione possa migliorare in futuro e giocarsela contro Pecco.

Impostazioni privacy