Accessori moto: Crimestop kit per la marcatura

Crimestop: il logo del sito
Il kit Crimestop consiste in una bomboletta spray alla nitro in grado di effettuare una marcatura indelebile e invisibile di alcuni punti standard (centralina, sottosella, codone, cerchi, forcelle anteriori, forcellone posteriore, carena interna, radiatore, motore, telaio) della moto mediante microdots aventi codice univoco. Una volta eseguita questa operazione e registrati targa e numero di telaio della moto più il codice della bomboletta presso il sito Crimestop.it, in caso di furto le forze dell’ordine, tramite lampade Luminor e la banca dati di Crimestop, potranno risalire al legittimo proprietario, anche qualora targa e numero di telaio siano stati contraffati.

Il kit comprende anche alcuni adesivi da applicare bene in vista che avvisano eventuali malintenzionati dell’uso del kit, il che dovrebbe scoraggiarli dal mettere le mani addosso alle moto non proprie. Il prezzo del kit è intorno ai 99 euro IVA inclusa. E’ anche possibile marchiare altri punti della moto a scelta (e quindi anche ad esclusiva conoscenza) del centauro con l’accortezza di non spruzzare le parti più in vista per non produrre danni estetici alla propria due ruote
 
Una novità interessante e una valida alternativa (o un valido aiuto, a seconda di gusti e portafogli) agli antifurti satellitari di ultima generazione che alcune case hanno cominciato ad offrire in promozione ai propri clienti
 
Crimestop è inoltre un valido aiuto nel combattere un mercato dell’usato che non è certo quello tradizionale a cui si rivolgono gli utenti a causa della crisi, ma bensì il mercato dei pezzi usati rubati, uno di quelli che sembra non conoscere neanche l’ombra della crisi, almeno da quello che si sente dai giornali.