Valentino Rossi e quella rivelazione su Lorenzo: cosa fu costretto a fare

Un ex dirigente Yamaha ha parlato del rapporto tra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo e ha rivelato cosa c’era dietro questa grande rivalità.

Alzi la mano chi pensa veramente che Valentino Rossi e Jorge Lorenzo saranno mai amici. Con ogni probabilità nessuno lo pensa davvero. Lo dice la storia dei due in MotoGP, fatta di lotte e tensioni continue. Solo nell’ultima parte di carriera di entrambi i due sono riusciti ad andare quasi d’accordo, mostrando tutta quel rispetto che deve esserci sempre tra rivali ma che spesso è sembrato mancare. Ma, come detto, il rapporto tra Jorge e Vale non è mai stato semplice.

Nuove rivelazioni sul rapporto Valentino Rossi-Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo e Valentino Rossi (ANSA) – nextmoto.it

Sbarcato in MotoGP nel 2008 proprio al fianco di Valentino Rossi in Yamaha, Lorenzo ha subito fatto vedere di che pasta era fatto, arrivando a lottare col compagno di box in più di una occasione. Ma che non sarebbe mai stata una vera squadra tra i due lo si è capito fin quasi dagli esordi, visto che il Dottore ha praticamente deciso di mettere un muro nel box Yamaha, segno che non voleva per nulla condividere dati e segreti col giovane debuttante.

Nel 2009 le prime vere battaglie, poi nel 2010, complice anche l’infortunio del pilota di Tavullia, il maiorchino ne ha approfittato per conquistare il primo Mondiale MotoGP. Un risultato questo che ha portato Vale a scegliere la Ducati per cercare un’altra avventura. L’arrivo di Lorenzo nel 2008 aveva cambiato tutto per il numero 46, tanto che aveva preso quella scelta come uno sgarbo dei vertici giapponesi nei suoi confronti.

Ma la realtà è venuta a galla tempo dopo, quando Lin Jarvis ha confessato che era stato scelto Lorenzo perché le voci di Valentino Rossi in F1 si facevano più fitte e non poteva permettersi Yamaha di farsi cogliere impreparata in caso di scelta clamorosa del Dottore.

Valentino Rossi e Lorenzo, le nuove rivelazioni

Il ritorno nel 2013 del Dottore in Yamaha sembrava poter riaccendere la rivalità, che deflagrò definitivamente col Mondiale 2015 e quelle ultime gare ad alta tensione che segnarono la fine del rapporto tra i due. Ma il tempo, si sa, lenisce molte ferite e così è stato tra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, che qualche anno dopo sono tornati pubblicamente a dimostrare il loro rispetto reciproco.

E a confermare che in realtà non è mai venuto meno è stato Wilco Zeelenberg, che era il team manager Yamaha all’epoca. A MotoGP.com, ha confessato che entrambi hanno vissuto pienamente questa rivalità, ma che alla fine “c’era molto rispetto reciproco. I duelli in pista sono stati duri, ma si sono sempre dati spazio a vicenda“.

Ecco come era il rapporto tra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo
Valentino Rossi e Jorge Lorenzo nel 2016 in Yamaha (ANSA) – nextmoto.it

Poi ha aggiunto: “I duelli con Vale sono stati fantastici. Erano dei veri rivali“. Ed è così. Infatti la rivalità con Marc Marquez è stata aspra, ma quella più lunga e intensa per Valentino Rossi è stata con Jorge Lorenzo.

Oggi entrambi, vedi il destino, sono impegnati con le quattro ruote e sognano la 24 Ore di Le Mans. E chissà che non tornino ad incrociare le traiettorie propri lì. Magari saranno di nuovo scintille, come ai bei tempi della MotoGP.

Impostazioni privacy