Triumph Street Triple R m.y.2010

[galleria id=”1165″]La leggendaria casa inglese si prepara con un paio di cartucce da sparare nell’ormai imminente 2010, due aggiornamenti di due grandi successi, una naked e una supersportiva, nelle prossime righe parleremo della Triumph Street Triple R, nuda tre cilindri dall’aspetto retró, ma con una dotazione tecnica tutt’altro che retró, e un motore che spinge veramente tanto.

Street Triple sorella minore della poderosa Speed Triple, si differenzia dalla sorellona sostanzialemente per la cubatura, 675cc contro i 1050cc, ma vi posso assicurare che la spinta e la prontezza del tre cilindri é notevole e molto coinvolgente, specialmente per chi é abituato al quattro cilindri.
 
Certo l’allungo resta una prerogativa del quattro cilindri, ma nella street triple, con una potenza massima a 11.700 giri, non si rimpiange la mancanza del quarto cilindro, considerando poi la coppia quasi piatta che permette una notevole reattivitá a tutti i regimi.
 
Le novitá per il 2010 non sono molte, almeno a livello tecnico, resta invariato il motore derivato dalla supersportiva Daytona da 675cc con quattro valvole per cilindro, capace di erogare 108CV a 11.700 giri e 69Nm a 9.100 giri.
 
Immutata anche la forcella a steli rovesciati, con steli da 41 mm e monoammortizzatore posteriore, entrambi regolabili.
 
Cambia di poco l’atezza della sella aumentata di 5 mm, e la gamma dei colori si arricchisce con un inedito nero con cerchi dorati, che si affianca al grigio opaco e arancione opaco del modello precedente.
 
In tutti i colori saranno disponiobili tutti gli accessori per personalizzare la nostra naked, quindi il cupolino, il puntale, il pararadiatore e tutto quello che é presente nel catalago accessori Triumph.