Superbike: Vermeulen vuole l’Aprilia

Si sta pian piano definendo l’assetto del roster motogp 2010. Tra i vari piloti che correrrano nella classe regina del circus mancherà di certo Chris Vermeulen, che con ogni probabilità lascerà definitivamente il motomondiale.

L’esperienza maturata dall’australiano in motogp non è stata di certo esaltante. In quattro anni di militanza, ha infatti ottenuto una sola vittoria e sette podi, omogeneamente ottenuti nel corso delle varia annate.
 
L’anno in corso è stato però il più deludente. Ad oggi Chris non è riuscito ad ottenere alcuna vittoria ne tantomeno un podio o una pole. Ciò ha ovviamente allarmato il team Suzuki che ha deciso di prendere le contromisure ingaggiando Alvaro Bautista in qualità prossimo compagno di squadra di Loris Capirossi.
 
Pertanto Vermeulen, essendo stato sfrattato dal suo team e non avendo grosse prospettive di permanenza in motogp, ha deciso di volgersi nuovamente al campionato superbike, che è da tempo divenuto un “rifugium peccatorum” per drivers di seconda fascia bastonati dal “carrozzone” di Ezpeleta.
 
L’australiano ha peraltro motivato la propria scelta con la volontà di tornare ad essere competitivo e di approcciarsi ad un campionato a lui congeniale. Dicendo ciò ha dunque implicitamente palesato di voler correre in un team di prim’ordine.
 
Team che potrebbe rivelarsi l’Aprilia di Max Biaggi. La casa di Noale ha infatti liquidato Nakano e si è messa alla ricerca di un pilota che abbia esperienza ma che non sia carente di stimoli. Dal canto suo il pilota di Brisbane, avendo subdorato il tutto, ha deciso di rompere gli indugi offrendosi pubblicamente alla scuderia italiana.
 
Staremo dunque a vedere come si evolverà la trattativa, tenuto conto del fatto che il posto di Nakano vanta molti pretendenti che difficilmente molleranno la presa.