Superbike, Vermeulen punta in alto

Terminata la sfortunata avventura in Motogp Chris Vermeulen al ritorno in Superbike è determinato a portare la Kawasaki nelle prime posizioni che mancano da ormai troppi anni per la casa giapponese. 
 

Dopo i primi test effettuati Vermeulen è comunque fiducioso di poterci riuscire già dalla prossima stagione con un grande feeling con la moto trovato nelle prove in Spagna a Cartagena.

Il pilota australiano con la sua Kawasaki ha cercato la migliore messa a punto che sarà verificata nei prossimi test sempre in Spagna ad Almeria e Jerez. 
 

“Quello di Cartagena è stato un test molto positivo abbiamo trovato un’ottima messa a punto e ora abbiamo una base solida su cui lavorare nei mesi invernali. 
 

C’è molto da fare e, di certo, se il campionato iniziasse ora non sarei pronto per correre tra I protagonisti. Non mi faccio illusioni e so che nel 2010 sarà dura ma l’obiettivo è di ritrovarmi davanti e farò il possibile affinchè questo accada. 
 

Oltre ai componenti del team attuale, al test di Cartagena erano presenti anche i tecnici di Hayate (la squadra Kawasaki impegnata nella MotoGp nel 2009) e ingegneri arrivati direttamente dal Giappone. Hanno creato il giusto feeling lavorando molto bene tra di loro e questa, in prospettiva futura, è una gran cosa per me e per Tom”.