Superbike: si riparte da Misano

[galleria id=”951″]Dopo poco più di tre settimane dalla settima prova della Superbike al Miller Motorsports Park, dove Max Biaggi ha realizzato una bella doppietta che ha consentito al pilota dell’Aprilia di passare in testa alla classifica di Campionato, si torna a correre a Misano Adriatico. 
 

In questo periodo quasi tutte le squadre ufficiali sono state impegnate in test privati, in preparazione della seconda parte della stagione che inizierà domenica prossima sul circuito di Misano Adriatico. Ducati, BMW, Honda, Yamaha e Suzuki si sono divisi tra il Mugello, Assen e lo stesso Misano World Circuit.

Il leader provvisorio della classifica mondiale, Max Biaggi ha svolto un test molto intenso sul circuito romagnolo insieme al suo compagno di squadra Leon Camier, in netta crescita in questa fase del campionato. L’ex campione del mondo oggi può vantare 257 punti (quindici in più di Haslam), ottenuti anche grazie alle tre doppiette realizzate nelle gare di Portimao, Monza e Miller. Biaggi sul circuito di Misano non ha mai vinto con la Superbike ma dopo i test della scorsa settimana sembra pronto a colmare questa lacuna del suo palmares. 
 

Il suo più diretto avversario Leon Haslam è sceso anche lui in pista a Misano, provando, tra l’altro, alcuni particolari nuovi della ciclistica, tra i quali una nuova forcella. L’inglese della Suzuki-Alstare non sembra intenzionato ad arrendersi a Biaggi e potrà contare anche sull’aiuto del suo compagno di squadra Sylvain Guintoli che nei test della scorsa settimana è apparso molto veloce. 
 

Altrettanto motivati sono i piloti della Ducati, sia gli ufficiali sia i privati. Approfittando della disponibilità della pista in occasione del WDW, la manifestazione che raccoglie a Misano gli appassionati della rossa di tutto il mondo, i piloti della Casa bolognese hanno svolto lunghi e approfonditi test che hanno consentito a Michel Fabrizio (Ducati Xerox) – salito due volte sul podio a Misano lo scorso anno – e Carlos Checa (Althea Racing) di girare con tempi interessanti. 
 

Anche Noriyuki Haga è tornato a stabilire crono interessanti e potrebbe essere uno dei protagonisti della gara romagnola. Buoni anche i tempi realizzati dai piloti del team Yamaha – Sterilgarda, Cal Crutchlow e James Toseland, alla ricerca di una continuità nei risultati. Il campione del mondo della Supersport in carica ha staccato, tra l’altro, il migliore tempo nei test della scorsa settimana.