Motogp: Rizla Suzuki ad Assen

[galleria id=”1767″]Il team Rizla Suzuki è arrivato nel paddock di Assen per la seconda gara di seguito in una parte della stagione che sarà davvero impegnativa. Loris Capirossi e Álvaro Bautista attendono la gara con ottimismo, nonostante il difficile week end di Silverstone. Capirossi nel 2009 ha fatto una bella gara ad Assen: era in lotta tra i primi cinque ma all’ultima curva un pilota lo ha spinto fuori, costringendolo a chiudere nono. 
 

Bautista ha buoni precedenti sul circuito olandese nelle altre classi: vittoria e pole position nel 2008 in classe 250cc e podio e partenza dalla prima fila nel 2007, sempre su 250cc, esattamente come nel 2006 in classe 125cc.

Il circuito olandese si disputa per tradizione l’ultimo sabato di giugno e quest’anno fa parte di una serie di cinque gare in sei weekend, iniziata la settimana scorsa in Inghilterra e che terminerà alla fine di luglio a Laguna Seca. 
 

Loris Capirossi: “Dobbiamo riorganizzarci e tornare competitivi ad Assen, sappiamo che le nostre prestazioni possono essere molto meglio di quella di Silverstone e dobbiamo dimostrarlo. L’intero team sta lavorando moltissimo e siamo sempre in cerca della soluzione migliore, forse abbiamo solo bisogno di un po’ di fortuna. 
 

Ho avuto un paio di gare sfortunate ad Assen con Rizla Suzuki, nel 2008 mi sono fatto male e non ho gareggiato, mentre l’anno scorso sono stato messo fuori pista alla fine della gara quando ero tra i primi cinque, speriamo che quest’anno la fortuna giri dalla mia parte!” 
 

Álvaro Bautista: “Mi piace molto la seconda parte del tracciato di Assen, è molto complessa e fluida, si guida bene. La prima parte invece non è un granché da quando l’hanno cambiata, ma rimane molto impegnativa anche dal punto di vista fisico. 
 

Ogni volta che salgo in sella sono più in forma e nella gara di Silverstone, per la prima volta dopo l’infortunio, ho avuto la sensazione di poter finalmente tornare a guidare la moto come voglio. È un buon segno e se riesco a continuare in questa direzione sono sicuro di poter fare una buona gara.”