Superbike: Haslam suona la carica

Leon Haslam è senza dubbio uno dei principali candidati alla vittoria del wsbk 2011. Il britannico avrà ancora una volta l’onere di sfidare Max Biaggi, nel rematch della supersfida che ha caratterizzato la passata stagione. Nel 2010 infatti il dualismo tra il romano e l’ex suzukista ha letteralmente monopolizzato il campionato delle derivate. Peccato però che non si sia protratto per tutta la stagione. Le prime sette gare hanno visto Haslam lottare ad armi pari contro il campione del mondo in carica, riuscendo soprattutto nelle battute iniziali a surclassarlo.

Certo è che la superiorità ha avuto vita breve, visto il veemento ritorno di Biaggi, che forte dell’esperienza e del talento che gli sono propri è riuscito a risalire la china, dando vita a quella cavalcata trionfale che lo ha portato ad aggiudicarsi il campionato.
 
Il tutto a discapito di un Haslam che per lunghi tratti ha sognato l’exploit e che quest’anno sarà chiamato per forza di cose a riscattarsi. “Ho bisogno di vincere, ho bisogno di fare mio il titolo e di vincere più gare possibili. – ha dichiarato il rider britannico- Se riusciremo ad ottenere il massimo da questa BMW sono sicuro che avremo tutto per raggiungere l’obiettivo.
 
Prestazioni della Bmw a parte, il conclamato “Pocket Rocket” dovrà guardarsi da un roster ipercompetitivo, che mai come quest’anno farà sicuramente parlare di sé. Haslam infatti sa benissimo che i contendenti per la vittoria finale saranno parecchi. “Max sarà il pilota da battere e ci sarà anche il suo compagno di squadra, Camier, al secondo anno di esperienza nel mondiale. -ha aggiunto Leon- Saranno della partita anche Jonathan Rea e due nuovi arrivi come Eugene Laverty e Marco Melandri, che hanno già dimostrato di poter andare forte. Sarà esattamente come quest’anno, con dieci piloti in grado di vincere.