Biaggi e l’Aprilia comandano ancora in SBK

Biaggi e Camier
Con due gare positive Max Biaggi a Silverstone mantiene le distanze nella classifica mondiale piloti, mentre il suo compagno di squadra in Aprilia Leon Camier con due grandi rimonte termina gara 1 al sesto posto e conquista la terza piazza in gara 2. 
 

L’Aprilia esce con il sorriso dal weekend inglese di Silverstone. Il leader della classifica Max Biaggi ha lottato con il coltello tra i denti nella “mischia” degli scatenati piloti di casa, più che mai decisi a ben figurare.

Max Biaggi con un quinto ed un sesto posto a Silverstone mantiene saldamente la leadership del campionato mondiale con 60 punti di vantaggio rispetto al diretto inseguitore Haslam, mentre Aprilia svetta nella graduatoria costruttori a 53 lunghezze da Suzuki. 
 

Due grandi gare anche per Leon Camier, il campione in carica della British Superbike non si è fatto spaventare dalla sedicesima posizione in griglia di partenza ed ha conquistato il sesto posto nella prima gara, al termine di una rimonta irresistibile. Ancora meglio è riuscito a fare in gara2, salendo addirittura sul terzo gradino del podio. 
 

Max Biaggi ha così commentato la tappa di Silverstone: “Esco da questo weekend abbastanza contento, anche se non sono queste le posizioni che mi competono. Qui è stato difficile, soprattutto mettere a punto la mia RSV4 sul fondo sconnesso di Silverstone. In gara2 sono finito sesto dietro a cinque piloti inglesi, credo proprio che il fattore casa abbia dato loro delle motivazioni in più.” 
 

Soddisfatto anche Leon Camier che conquista un podio. “Una giornata fantastica. Peccato per la sedicesima posizione di partenza, purtroppo gli errori nella Superpole si pagano cari! Come dimostrato nelle prove, il feeling su questo circuito è sempre stato molto buono, ed in gara ho potuto spingere guadagnando davvero tante posizioni. 
 

Nella prima gara ho concluso alle spalle del mio compagno, in gara 2 sono riuscito ad agganciare subito il gruppo dei migliori, anche se putroppo Crutchlow e Rea erano già scappati. Sono contento per il podio, davanti ai miei tifosi. E’ anche un bel premio per la mia squadra e per Aprilia.”