Superbike: Ducati domina i test di Phillip Island

Michel Fabrizio Test Phillip Island

Ad una settimana dal via del Mondiale Superbike c’è una certezza: nonostante non ci sia più Troy Bayliss, la Ducati è forte come non mai, come dimostrato negli ultimi test pre-campionato.

Michel Fabrizio e Noriyuki Haga, nell’ordine, hanno capeggiato una classifica dove hanno letteralmente dominato rispetto alla concorrenza, segnando tempi decisamente significativi. Il pilota romano ha fermato il cronometro sull’1’32″19, 11 centesimi di vantaggio sul suo nuovo compagno di squadra, protagonista inoltre di una scivolata senza conseguenze fisiche. 
 

Dietro alla coppia Ducati Xerox troviamo il “solito” Ben Spies, all’esordio assoluto a Phillip Island, precedendo le Suzuki GSX-R 1000 K9 del team Alstare di Max Neukirchner (al comando nella prima giornata di prove) e Yukio Kagayama. 
 

La BMW, grazie a Troy Corser, è sesta riuscendo a spiccare un ottimo 1’32″93. Un tempo che poteva essere migliorato nel pomeriggio, se non fosse che l’australiano ha impattato con un gabbiano ad alta velocità: botta al braccio destro e prove sospese. 
 

Da registrare anche le cadute degli inglesi Tom Sykes e Jonathan Rea, mentre Carlos Checa non è sceso in pista per il brutto volo di ieri, con visita in ospedale e trauma cranico al seguito: lo rivedremo senza dubbio in pista per l’esordio stagionale settimana prossima, sempre a Phillip Island.