Superbike 2011: Kawasaki cala il tris

Tom Sykes in azione a Imola nella stagione 2010 appena conclusa

Kawasaki ha reso noto che il mondiale Superbike 2011 la vedrà impegnata con ben tre moto, che saranno affidate al veterano Chris Vermeulen, al ritrovato Tom Sykes e al giovane Joan Lascorz, pilota spagnolo passato alla categoria superiore dopo una buona stagione nel mondiale Supersport.

Inutile dire che la casa di Akashi ripone grandi speranze in tutti e tre i piloti: Chris Vermeulen, al rientro dopo una stagione tribolata, ha dalla sua un notevole bagaglio di esperienza ed è uno dei pochi piloti a poter vantare vittorie in Supersport, Superbike e MotoGP, dove ha trionfato un’unica volta. 
 
Tom Sykes, reduce da un 2009 deludente in sella alla Yamaha, ha fatto vedere buone cose con la moto della casa di Akashi e ha chiuso la stagione in crescendo, soprattutto in occasione della pole position di Imola e delle due gare del giorno successivo che l’hanno visto lottare a lungo con i primi. Inoltre Sykes sta portando avanti i test sulla nuova Kawasaki ZX-10R Ninja e la sua esperienza sarà quindi decisiva per lo sviluppo della moto e per la risoluzione di eventuali problemi che dovessero presentarsi nel corso della stagione. 
 
Infine Joan Lascorz: lo spagnolo ha fatto molto bene in Supersport, dove ha concluso al terzo posto rimanendo però in lotta per la vittoria fino alla fine. Adesso si attende dal giovane iberico una prova di maturità nel momento in cui si troverà a competere nella categoria superiore a fianco di piloti navigati come i compagni di team per non parlare di Carlos Checa e del campione del mondo Max Biaggi
 
Il passaggio di Lascorz in Superbike ha liberato quindi un posto nella Supersport, posto che sarà ancora di un pilota spagnolo, David Salom, uno che conosce tutti i segreti delle 600 e che dovrà cercare di portare in alto il team Kawasaki Provec Motocard.com insieme al confermato Broc Parkes.