Supebike: Biaggi prepara l’exploit a Imola

Imola. Gran Premio caro agli italiani, che nel weekend avrà una valenza decisamente più corposa. Biaggi infatti avrà la possibilità di conquistare con una gara d’anticipo il mondiale superbike 2010. I presupposti aritmetici sembrano esserci tutti. I cinquantotto punti che il “Corsaro” vanta sul suzukista Leon Haslam risultando essere un ottimo bottino, visto che tra l’altro mancano due gp alla fine delle ostilità.

Il tracciato del Santerno potrebbe dunque regalare al pilota dell’Aprilia una gioia incommensurabile dopo diversi anni difficili trascorsi tra la motogp e il campionato sbk. Biaggi dal canto suo è consapevole di ciò, tuttavia non fa mistero di essere sereno e di avere le idee chiare in merito a quella che sarà la corsa dell’anno.
 
Come ho già avuto modo di dire, ad Imola farò il ragioniere spericolato. -ha chiosato il veterano delle due ruote- Combatterò quindi senza risparmiarmi ma, al contempo, tenendo sempre a mente la situazione della classifica e l’importanza di ogni singolo punto. L’esperienza mi insegna che per vincere un Mondiale bisogna essere sempre concentrati, non lasciando nulla al caso: per questo, ancora più che negli altri weekend, sarà importantissimo raggiungere il miglior set-up fin dalle prime prove. Imola è un tracciato con qualche sconnessione di troppo, dovremo lavorare di fino per stare nelle posizioni che contano.”
 
Da queste parole si evince dunque la strategia di Max, che punta a conseguire in scioltezza il titolo, pur senza trascurare alcun dettaglio. Del resto anche un semplice errore potrebbe essere decisivo, vista soprattutto la fame agonistica di un Haslam disposto a tutto.