Sembra un Harley Davidson ma costa meno di un 50ino: centauri impazziti, la vogliono tutti

Potrebbe sembrare una Harley Davidson ma è un modello cinese molto apprezzato. Se vuoi una motocicletta a poco, sai a chi rivolgerti… 

E’ un dato di fatto che Cina abbia un ruolo di primo nell’ambito della produzione di Moto e Auto. Il mercato di entrambi i settori in quel paese è infatti alquanto fiorente e molti sono i modelli fanno gola anche ai clienti occidentali soprattutto per il loro basso prezzo, rispetto agli standard a cui siamo abituati.

Zongshen Yomi 125, la Harley Davidson cinese
Simile ad una Harley ma meno dispendiosa, che moto – Nextmoto.it

La Casa che vediamo oggi potrebbe non dire granché ai centauri europei ma il suo ultimo modello risulta davvero interessante. Possiamo parlare di una perfetta cruiser a basso costo per chi vuole provare la sensazione di guidare una Harley Davidson ma non spendere la cifra necessaria per farlo. Date il benvenuto alla Zongshen Yomi 125, un prodotto destinato a fare scuola nel mercato.

A dispetto della sua fama non proprio diffusa in occidente, la Zongshen non è “nata ieri” come altri costruttori che arrivano dal lontano oriente. Il marchio è infatti in attività dal 1992, trent’anni di esperienza che la casa ha messo bene a frutto con questo modello in particolare

Zongshen Yomi 125, un prezzo bassissimo

A quanto pare, sul mercato della Cina, la moto è stato uno dei modelli più attesi dell’anno: era infatti dal 2020 che il marchio ne prometteva l’uscita, rimandandola per fattori concomitanti, un indizio tuttavia che lascia ipotizzare una grande attenzione alla progettazione del modello.

Esteticamente, la linea della moto è molto curata, ricalcando le forme della Harley Davidson ma senza copiare da nessun modello in particolare.

Zongshen Yomi 125, la Harley Davidson cinese
La Zongshen Yomi 125 è già popolare nel continente asiatico – Nextmoto.it

Passiamo all’aspetto meccanico della moto: il motore non è certo qualcosa di indimenticabile sotto il profilo della potenza con un monocilindrico da 125 cc di cilindrata non diverso da quello di un SH che eroga la potenza di 8 cavalli: la velocità di punta basta a malapena per circolare in autostrada con 85 chilometri orari.

Il punto di forza della moto semmai è la sua facilità di guida, complice il quintale circa di peso, che consente anche a centauri poco esperti di condurre la due ruote.

Passiamo ora al prezzo: al momento il modello non è disponibile in Europa ma il suo prezzo lascia davvero pensare che qualcuno potrebbe importarla: appena 1.300 Euro, conversione con lo Yuan cinese alla mano, una cifra ridicola per una moto. Anche se ha il cuore di un motorino, a dirla tutta.