Rimessaggio invernale moto, i consigli per la stagione fredda: tutte le info utili

TELO COPRIMOTO_800 640x436

La stagione fredda non è esattamente l’ideale per il mondo delle due ruote, sia per quanto riguarda piacere di guidare la propria moto o il proprio scooter, sia per quanto riguarda lo stress a cui il mezzo è sottoposto. Niente paura: sono necessari soltanto pochi e semplici passi per assicurarsi una stagione invernale priva di problematiche importanti.

Il rimessaggio moto in inverno è una procedura semplice, è vero, ma non andrebbe trascurata o effettuata troppo superficialmente. D’altro canto non è così male coccolare un po’ la nostra cara moto che ci ha accompagnato in tante avventure.

Sostanzialmente, prima di riporre la propria due ruote, è bene procedere ad un lavaggio accurato, ad un controllo degli pneumatici, allo scollegamento preventivo della batteria e alla copertura con un telo specifico. Questi, in sostanza, i passi più importanti anche se è possibile prevedere anche il controllo dei liquidi e qualche altro intervento minore.

UNA BELLA PULIZIA
Prima di mettere mano al proprio motoveicolo, una bella pulizia è quantomeno necessaria, soprattutto per togliere polvere e grasso di superficie.

Oltre a lavorare meglio, questa operazione, a prima vista banale, evita che le incrostazioni di sporco possano lasciare segni sulla carrozzeria. Bisogna ricordarsi poi di asciugare la moto dopo l’operazione.

UNA SPRUZZATA D’OLIO
Le parti meccaniche in movimento devono essere adeguatamente lubrificate, soprattutto alle basse temperature. Per questo è necessario un intervento soprattutto sulla catena con un olio specificamente sviluppato. E’ consigliabile anche stendere, con un panno, un velo di olio lubrificante sulle cromature e sulle parti metalliche.

STACCA LA BATTERIA

batteria

Soprattutto durante la stagione fredda, è particolarmente importante non solo valutare lo stato di carica della batteria, ma anche, se non si utilizza il mezzo per diverso tempo, scollegarne i cavi. Ancora meglio sarebbe utilizzare un mantenitore di carica. Accendere la moto ogni tanto, non serve a granché.

I CERCHI PERFETTI

Moto su cavalletto

Se la moto rimane ferma a lungo, gli pneumatici possono ovalizzarsi o, comunque, perdere forma e pressione. Ottimo sarebbe disporre di un doppio cavalletto. In caso contrario, si può utilizzare soltanto quello centrale. L’importante è sollevare, anche di pochi millimetri, le ruote da terra.

DAMMI DA BERE
La tua moto ha sete, non scordarlo. Non a caso, una delle ultime operazioni da compiere potrebbe essere riempire il serbatoio di benzina fino all’orlo per evitare fenomeni di formazione di condensa al suo interno e che l’evaporazione del carburante possa formare depositi nel serbatoio o nelle tubazioni.

HO FREDDO

Telo coprimoto

Come completamento della nostra opera di manutenzione, non c’è niente di meglio che prevedere una copertura, con un telo specifico, della propria moto in modo tale da proteggerla dalla polvere, ma anche prevenire la formazione e il ristagno di umidità