Novità 2010: Triumph Sprint GT

Triumph Sprint GT in tutta la sua bellezza
Triumph ha presentato il suo nuovo modello dedicato agli amanti dei lunghi viaggi in motocicletta: si tratta della Triumph Sprint GT, derivata dalla Sprint ST 1050, ma senza alcune delle caratteristiche sportive di quest’ultima, mancanza peraltro compensata da un comfort decisamente maggiore e da una notevole capacità di carico.
Anche se si tratta di una nuova tourer con il carattere della tipica moto da viaggio, le prestazioni non si sono per niente ridotte.

Il motore da tre cilindri raggiunge una cilindrata di 1050 cc ed è in grado di erogare una potenza massima di 132 CV a 9.200 giri/min (5 CV in più rispetto alla ST 1050) e una coppia massima di 108 Nm (5 Nm in più sempre rispetto alla ST 1050). 
 
Per quanto riguarda la ciclistica, il telaio è un doppio trave in alluminio uguale a quello della ST, mentre la forcella e il monoammortizzatore posteriore sono stati rivisti per aumentare la stabilità alle alte velocità e a pieno carico. 
 
Il sistema frenante presenta all’anteriore una coppia di dischi flottanti con diametro di 320mm dotata di pinze a quattro pistoncini; al al posteriore c’è un solo disco con diametro di 255mm: stando alle dichiarazioni del costruttore, questo impianto garantirebbe un aumento del 10% della forza frenante. 
 
Tra gli accessori in dotazione da segnalare le due borse laterali con capacità di 31 litri ciascuna; il bauletto è invece optional e ospita al suo interno una presa da 12V utile per ricaricare il cellulare o altri apparecchi elettronici. 
 
Si tratta di una vera e propria Triumph, adatta a tutti coloro che amano fare lunghi viaggi in moto godendosi tutta la libertà che altri mezzi non possono certo dare.