MotoGP, Stoner OK al Sachsenring

Finalmente Casey Stoner è stato autore di una bella gara sul tracciato tedesco del Sachsenring riuscendo a comandare per almeno metà gara.

Con la sua Ducati Stoner ha poi concluso in quarta posizione, ma è felice per esser riuscito nuovamente a lottare per la vittoria anche se per poco. 
 

“Nelle primissime fasi della gara non riuscivo ad essere incisivo perchè il feeling con la moto non era eccezionale. Però è migliorato rapidamente quindi ho deciso di provare ad andare subito in testa, se non altro per provare a restarci il più a lungo possibile. Poi ho perso l’anteriore in un paio di occasioni quindi ho abbassato leggermente il ritmo. 
 

Questo ha permesso a Valentino e Jorge di passarmi, ma, dato che mano a mano che il serbatoio si alleggeriva, aumentava la mia fiducia con l’anteriore, continuavo ad essere comunque fiducioso di poter stare lì con loro e di riprendere il passo. Dani a quel punto ha fatto un giro incredibile, credo mezzo secondo più veloce di tutti, e mi ha passato. 
 

Mentre tiravo per provare a riprenderlo ho perso il posteriore, alla fine della discesa, e ho dovuto lasciare i freni, andando quasi nella ghiaia. Tutto sommato non sono scontento di come sono andate le cose e soprattutto di essere tornato, almeno per un po’, a dare battaglia. Penso che, non fosse stato per il problema al posteriore, avrei potuto ridurre il gap e dare un po’ di filo da torcere a Dani, Jorge e Valentino
 

Adesso sono un po’ più fiducioso in vista di Donington di quanto non fossi qualche giorno fa e voglio ringraziare tutto il team per aver fatto quadrato intorno a me nelle ultime settimane, perché non deve essere stato facile per nessuno di loro”. 
 

A Donington Park ha vinto negli ultimi due anni e l’australiano della Ducati non può che pensare al tris!