Motogp: Pedrosa ritorna a Phillip Island

Buone notizie per Daniel Pedrosa. Lo spagnolo tornerà ufficialmente a correre a Phillip Island in occasione del gp d’Australia in programma nel weekend. Il pilota, 25 anni, e’ reduce da una brutta caduta rimediata dieci giorni fa al Gp del Giappone, che non gli ha consentito, per via di una frattura alla clavicola, di prender parte al gran prix della Malesia. Come se non bastasse, l’alfiere del team Repsol è stato sottoposto ad un intervento chirurgico teso a limitare l’entità del’infortunio patito. Lo stop forzato ha ovviamente annichilito le velleità da ‘world champion’ di Dani, che sarà chiamato a correre nella terra dei “wallabies” per difendere il secondo posto nella generale.

L’impresa non sarà delle più semplici. A mordere il freno nelle retrovie c’è infatti uno scalpitante Valentino Rossi, che ha già dimostrato di essere determinato a chiudere l’anno in bellezza. Tra i due dunque sarà bagarre. Proprio quella bagarre che quest’anno è venuta a mancare troppo presto. Gli infortuni che hanno falcidiato i top rider hanno precluso al pubblico la possibilità di assistere ad un mondiale combattuto. Già dal Gp del Mugello (in cui si infortunò Rossi), era chiaro a tutti che l’iride sarebbe stato ad appannaggio di Jorge Lorenzo.
 
Il dominio di Lorenzo peraltro si è concretizzato in scioltezza, alla luce delle defaillance dei vari rivali, che gli hanno spianato pian piano la strada. Il tutto a discapito dello spettacolo. Fortuna però che il ritorno di Rossi sia stato all’altezza delle aspettative. Il dottore infatti ha infiammato le ultime tappe del mondiale, sfoderando prestazioni estremamente interessanti. La speranza è che all’ultima di campionato anche Pedrosa possa ritornare in auge prepotentemente al fine di concludere in maniera positiva un anno nel complesso soddisfacente.