MotoGP, i piloti Honda fiduciosi

La stagione per la Honda si è chiusa in MotoGP con la vittoria di Daniel Pedrosa a Valencia, ma anche con i test sullo stesso circuito nei giorni successivi.

In queste prove Dani Pedrosa ha lavorato molto con la nuova moto e con le sospensioni Ohlins che con tutta probabilità sostituiranno Showa nel 2010. 
 

“È stata una giornata positiva”, dice Pedrosa. “Le condizioni della pista erano molto buone con un alto livello di grip, quindi siamo stati in grado di migliorare molto la nostra velocità. 
 

Il mio feeling con la nuova sospensione è migliorato molto oggi, ed era l’obiettivo principale. È un grande cambio perché corriamo dal 2003 con Showa, quindi ci vorrà tempo per abituarsi a Ohlins. Non abbiamo speso molto tempo per modificare il telaio, era fondamentale concentrarsi su una cosa alla volta. A Sepang in febbraio avremo tempo per il telaio.” 
 

Andrea Dovizioso ha più esperienza con le Ohlins ma ha comunque anche lui dovuto conoscere da zero il nuovo telaio della sua nuova Honda. 
 

“Oggi abbiamo confermato i miglioramenti derivanti dal setting trovato ieri, e abbiamo anche provato alcune soluzioni che non avevamo avuto il tempo di testare ieri a causa della mia caduta. Sono stato più veloce che in tutto il fine settimana di gara, e questo è positivo. In generale sono molto fiducioso perché ho potuto girare in 1’32.8, che sarebbe un buon tempo in gara. 
 

La stabilità della moto in frenata è migliorata, e sono convinto che stiamo andando nella giusta direzione, anche se non è sufficiente. Possiamo ancora fare meglio a livello di guidabilità in uscita di curva, tema che affronteremo in febbraio”.