MotoGP, Hayden accusa De Angelis

Purtroppo la gara di Nicky Hayden sul circuito sammarinese di Misano Adriatico è durato pochissimo, il tempo di arrivare alla prima curva dove è stato coinvolto in un incidente.

Causato da Alex De Angelis, il crash ha coinvolto Colin Edwards e lo stesso pilota americano della Ducati, che si aspettava molto dal Gran Premio di San Marino. 
 

Hayden ha infatti “accusato” De Angelis al termine della gara, facendo valere le proprie ragioni. 
 

“E’ facile dirlo adesso, ma so che oggi avevo tutto per fare una bella gara e sono quindi incredibilmente dispiaciuto e deluso. Non sto dicendo che avrei vinto ma sono sicuro che avrei potuto lottare lì davanti e dare a tutti i Ducatisti qualcosa per cui sorridere, oltre naturalmente a continuare a fare esperienza e a lavorare su questa moto, divertendomi nel farlo! 
 

A dirla tutta, prima di partire avevo il timore che De Angelis potesse fare qualcosa del genere. E’ a casa sua, e sta lottando per il suo posto di lavoro, quindi quando con la coda dell’occhio ho visto cosa stava facendo ho provato a dare gas e scappare via. 
 

Sfortunatamente per un pelo ha colpito la mia ruota posteriore e il mio GP è finito lì. So che si possono fare errori in gara, ne ho fatto un bel po’ anche io ma mi sono un po’ arrabbiato con Alex perché quella di oggi non è stata una manovra di gara, è stata una sciocchezza: non si fa così con le gomme fredde alla seconda curva del primo giro. 
 

In ogni caso alla fine nessuno si è fatto nulla, siamo ok e adesso pensiamo al Portogallo.” 
 

A Estoril Nicky Hayden cercherà di ottenere quel risultato mancato a Misano Adriatico nel Gran Premio che registrerà il ritorno in gara del suo compagno di squadra Casey Stoner.