MotoGP, Ezpeleta vede un futuro roseo

La MotoGP al momento si ritrova con qualche problema riguardante il numero di iscritti, per il secondo anno consecutivo soltanto 17 con qualche squadra in difficoltà economiche visto che la crisi si fa sentire sia per le case impegnate in MotoGP, ma anche per gli sponsor che non hanno più soldi da investire. 
 

La ricetta di Carmelo Ezpeleta potrebbe comunque riportare la MotoGP ad una griglia di partenza abbastanza completa, come ha detto in questi giorni in una conferenza a Madonna di Campiglio dove era ospite della presentazione della squadra corse Ducati per la MotoGP.

Secondo lui si potrebbero avere 22 iscritti nel 2012 quando sarà definito il nuovo regolamento della MotoGP, magari già dai prossimi test di Sepang
 

“Durante i test di MotoGP del prossimo mese in Malesia ci riuniremo con i fabbricanti per definire alcuni dettagli del regolamento MotoGP per il 2012, quali la capacità del serbatoio e il peso. 
 

Nel caso si arrivi ad un accordo potremmo avere un regolamento tecnico definito prima dell’inizio del Campionato. 
 

Non inizieremo mai colloqui per convincere qualche casa a venire in MotoGP. Dovranno essere loro a decidere, spinti possibilmente dalla regolamentazione MotoGP o dalla situazione generale. 
 

Io sono disponibile al dialogo con tutto il mondo, ma non cercherò di convincere nessuno a venire in MotoGP.”