Motogp: De Puniet prossimo al rientro

De Puniet medicato dopo l’intervento
Sono passati quasi venti giorni da quando Randy De Puniet è stato vittima in quel del Sachsenring di un brutto incidente. Il pilota infatti è incappato in una serie caduta, riportando la frattura della tibia e del perone della gamba sinistra. Da quel momento ha avuto inizio per il rider della Honda un vero e proprio calvario, caratterizzato da un intervento chirurgico teso a limitare l’entità della lesione e dal conseguente periodo di riposo forzato corredato dalle terapie riabilitative. Per fortuna però il decorso si è svolto nel migliore dei modi, tanto che Randy ha ipotizzato di poter rientrare già dal gp di Brno.

L’alfiere del team Lcr Honda ha già smaltito gran parte del programma riabilitativo, visto che recentemente ha iniziato a lavorare sul tono muscolare. “Tutti i giorni vado in palestra a fare bici e alleno la parte alta del corpo con esercizi specifici ed elastici. – ha affermato il transalpino – I dottori rimangono sempre stupiti dalla rapidità con la quale sto recuperando le forze e sinceramente sono sbalordito anche io! Ogni giorno che passa uso sempre meno le stampelle. Spero vivamente di poter scendere in pista a Brno… tuttavia la decisione finale spetterà al medico del circuito e al Dottor Costa che esamineranno la mia gamba e le mie condizioni globali giovedì prossimo”.
 
La sensazione però è che, nonostante le titubanze di rito, il rider riceverà il tanto atteso placet che gli consentirà di tornare nuovamente a gareggiare. In questo senso non si può non fare riferimento a Valentino Rossi, che pur non essendo al top a causa della frattura al perone rimediata al Mugello è riuscito a tornare in pista in tempi più che brevi.