MotoGP, a Sepang bene Melandri, indietro Simoncelli

Nei test di Sepang della MotoGP il primo giorno ha regalato soddisfazioni a metà per il team San Carlo Honda Gresini. Marco Melandri è riuscito a recuperare chiudendo in decima posizione, lavorando molto per trovando l’affiatamento con la Honda RCV della squadra italiana. 
 

Difficile invece la giornata per Marco Simoncelli, solo sedicesimo ed in ultima posizione, che ha qualche problema ad adattarsi alla motogp dopo anni di vittorie in 250. Simoncelli proverà a migliorarsi nell’ultima giornata a disposizione per recuperare terreno e posti in classifica.

Al contrario Marco Melandri è soddisfatto del suo 10° tempo. “È stata una giornata molto dura, ma estremamente piacevole. Con i dati raccolti nei precedenti test sapevo che oggi avremmo potuto lavorare decisamente meglio e raccoglierne i frutti. 
 

Adesso sono più vicino ai primi e questo è un importante passo avanti. Chiaramente c’è ancora tanto da lavorare, specialmente sull’elettronica, ma i risultati ottenuti oggi sono una buona iniezione di fiducia. 
 

Purtroppo non abbiamo trovato ancora il feeling per sfruttare al meglio la gomma morbida altrimenti avremmo potuto fare ancora meglio. Sono contento e fiducioso per domani.” 
 

Difficile giornata per Marco Simoncelli. “Continua il mio apprendistato alla MotoGP e sono contento di farlo in questo modo senza strafare. Il mio obiettivo continua ad essere quello di non andare alla ricerca del tempo, ma di trovare il feeling migliore con la RC212V. 
 

Quindi dopo i test di oggi, non certo facili per il caldo che è un mio nemico dichiarato, posso dire di essere contento. Adesso incomincio a guidare come voglio ed anche i miei tecnici, nuovi come me nella categoria, stanno facendo progressi. 
 

Ogni giorno che passa impariamo qualcosa di nuovo. Certo, i giorni a disposizione da adesso alla prima gara in Qatar non sono tanti, ma sono convinto che per quella data potremo dire la nostra.”