Moto2, i test di Jerez premiano Elias

Si è conclusa la prima giornata di prove sul circuito andaluso di Jerez per la classe Moto2 con Toni Elias che registra il miglior tempo. Lo spagnolo del team Gresini Racing, tra i grandi favoriti per il primo titolo della nuova classe intermedia, ferma il cronometro a 1’44.077 e quasi 80 giri a referto. 
 

Toni Elias è rimasto molto soddisfatto di questi test, dove è riuscito a rifilare 4 decimi al secondo classificato Yonny Hernandez. Il colombiano, ormai fuori dal gruppo delle possibili sorprese e di diritto dentro a quello dei pretendenti al titolo, si trova completamente a proprio agio tra le curve di Jerez.

Alle spalle di Hernandez ci sono piloti del calibro di Jules Cluzel (Forward Racing) e Alex De Angelis (Scot Racing), rispettivamente al terzo e quarto posto della classifica combinata. 
 

In quinta posizione si rivede tra i migliori anche Julian Simon su Mapfre Aspar. Lo spagnolo Campione del Mondo 125 in carica precede di appena un decimo il tedesco della Viessman Kiefer Racing Stefan Bradl, ultimo della categoria insieme a Yuki Takahashi (Tech3 Racing) a correre sotto l’1’45. Thomas Luthi (Interwetten Moriwaki Moto2), Scott Redding (Marc VDS Racing) e Shoya Tomizawa (CIP – Technomag) completano la top ten odierna. 
 

Oltre alle cadute già citate, giornata sfortunata anche per Dominique Aegerter (CIP – Technomag), Axel Pons (Tenerife 40 Pons), Niccolò Canepa (Scot Racing) e Karel Abraham (Carbion AB). Curioso che per gli ultimi due le cadute siano arrivate nei medesimi punti in cui già erano stati infelici protagonisti nel test di 20 giorni fa. 
 

Le prove a Jerez della Moto2 proseguiranno per ancora due giorni prima della gara 1 stagionale del campionato 2010 a Losail con il Gran Premio del Qatar dell’11 aprile.