Moto special: Spirit of the Seventies S6

Spirit Of The Seventies S6 Scrambler
S6 é il nome della nuova motocicletta con la quale i tuner di Spirit of the Seventies tornano a far parlare di sé dopo un periodo di relativa tranquillità di cui i preparatori diretti da Tim Rogers hanno evidentemente approfittato per ripartire più forte di prima e continuare a stupire con le loro magnifiche creature, tutte dei veri pezzi di collezione che finiranno quasi sicuramente con il rivalutarsi nel tempo rivelandosi doppiamente vantaggiose per i fortunati proprietari, che di certo le trattano con i dovuti riguardi.

L’idea di questa special è nata quando Spencer Burton, stanco della sua solita MV Agusta, ha deciso di passare ad una Triumph Scrambler: neanche quest’ultima però lo deve aver soddisfatto appieno e quindi Burton ha pensato bene di affidarla alle sapienti mani di Tim Rogers e Bob Farnham per farla personalizzare e diventare unica. 
 
I tuner hanno pensato di alleggerire al massimo la motocicletta rimuovendo l’impianto di scarico originale e spogliandola di carene e parafanghi; gli ultimi ritocchi hanno invece riguardato il taglio della parte posteriore del telaio e la verniciatura a polvere di tutto l’insieme. 
 
La moto special risultante è decisamente interessante dal punto di vista estetico e d’altronde non poteva essere diversamente per un creatura la cui gestazione è durata ben cinque mesi, cosa che lascia forse un po’ stupiti visto che di solito i tuner sono molto istintivi e tendono a lavorare velocemente, come se temessero di perdere l’ispirazione che li sta guidando. 
 
Forse con una motocicletta del genere non si potrà mai affrontare una corsa come la Dakar o vincere nel mondiale Superbike, ma altrettanto sicuramente con essa si lasceranno a bocca aperta tutti quei centauri che disprezzano l’old style e sono affascinati solamente da tecnologia esasperata e design all’ultimo grido, cose che al momento continuano però ad andare per la maggiore nonostante la crisi del comparto due ruote sia tutt’altro che risolta.