Moto: Roehr 1250sc

[galleria id=”1079″]Roehr 1250sc. Un nome che al momento non suscita alcuna reazione. Negli states però tale denominazione denota una new entry estremamente valida, che è pronta per la commercializzazione in ben cinquanta stati.

Proprio in questi giorni infatti, la casa produttrice Roehr Motorcycles LLC, ha annunciato che la suddetta moto ha ricevuto la certificazione EPA, che ha sancito dunque il primo step verso la messa in vendita di questo due ruote.
 
Ci si chiede a questo punto cosa sia questa Roehr e da dove provenga. A tal fine è bene dire che il progetto Roehr è un progetto di nuovissima concezione, giacchè è stato avviato in tempi recenti, ed ha avuto nella 1250sc il primo elemento della catena produttiva.
 
1250sc che è stata realizzata proprio per conquistare una buona fetta di mercato nell’ambito del settore delle sportive. Seguendo infatti il percorso della Buell, i vertici Roehr puntano ad imporsi negli States facendo leva proprio su quel “made in usa” che ha già portato al successo la casa del Wisconsin.
 
A primo impatto però, questo “made in Usa” risulta essere tutt’al più teorico, dal momento che il design della moto si ispira senza ombra di dubbio alle grandi produzioni italiane. Osservando la 1250sc, è possibile cogliere diverse assonanze sia con la Mv Agusta F4, ma anche con diverse produzioni Ducati.
 
Se invece si guarda al comparto motore, riaffora il tanto ostentato spirito a stelle e strisce. Il cuore pulsante della 1250sc è infatti un motore da 180hp prodotto dalla Harley Davidson e per l’occasione rigenerato al fine di offrire prestazioni convincenti a questa inedita sportiva.