Lo abbiamo fatto tutti in motocicletta: i comuni fanno milioni con questa infrazione

Un comportamento forse molto comune ma che può portare ad una conseguenza davvero spiacevole eppure, tutti i centauri lo fanno lo stesso. Ecco in quali casi farlo può portarti a riempire le casse del tuo comune di residenza!

Alcuni lo chiamano parcheggio creativo, altri inciviltà ma la verità è che un po’ tutto lo fanno anche se non si dovrebbe: ecco perchè in alcuni casi, farlo può portarvi a spendere molti dei vostri sudati soldi che andranno dritti dritti nelle casse del comune.

Rischio Canva 10_02_2023 NextMoto
(NextMoto)

Lo fanno tutti

Quante volte nel traffico ci troviamo di fronte ad un comportamento e, vedendo che lo fanno davvero tutti, ci sentiamo autorizzati a mettere in atto lo stesso atteggiamento anche noi? Fare questo ragionamento se non si conosce alla lettera il Codice della Strada può diventare molto pericoloso nel momento in cui ci andiamo a prendere una multa senza nemmeno sapere il motivo.

Oggi parliamo di un comportamento di questo genere, uno che mette nei guai i motociclisti senza che nemmeno sappiano cosa hanno fatto di sbagliato. Anche se a dirla tutta, fare qualcosa di simile senza aspettarsi quantomeno un bel rimprovero da un altro utente della strada è pura utopia.

Ruote Canva 10_02_2023 NextMoto
Occhio a dove la lasciate… (NextMoto)

Centauri sul chi vive

La domanda sorge spontanea dal momento che molti motociclisti lo fanno abitualmente e che in generale il Codice della Strada sembra consentire molte piccole infrazioni alla regola ai motociclisti su tutti, come l’accesso alla corsia preferenziale a patto di non occupare tutto lo spazio. Quando è possibile salire sul marciapiede con la propria due ruote?

Certo, il marciapiede è appannaggio esclusivo dei pedoni ma questo non significa mica che la situazione sia sempre così ben delineata: supponiamo che ci sia un tratto di marciapiede molto piccolo in mezzo ad una strada a scorrimento veloce o che in quel momento, mentre passate voi in moto, sia deserto ed accessibile ad una motocicletta. In quel caso, potete salirci sopra per un momento?

Verità assoluta!

In merito ad un semplice passaggio sul marciapiede, la legge del Codice della Strada è piuttosto vaga ma i Vigili possono comunque inchiodarvi con l’Articolo 143 che obbliga tutti i mezzi motorizzati: “Alla circolazione sul margine destro della strada”. Da nessuna parte si legge che potete passare sul marciapiede, salvo segnalazione inversa.

Parcheggio Web Source 10_02_2023 NextMoto
Per la sosta è un discorso a parte… (NextMoto)

Salire sul marciapiede insomma è vietato, figuriamoci fare quello che molti centauri chiamano “parcheggio creativo” sistemando il proprio scooter sul marciapiede anche con la dovuta attenzione per lasciare spazio agli utenti della strada come pedoni e ciclisti. Infatti, l’Articolo 158 proibisce di salire sul marciapiede anche per lasciare eventualmente in sosta per pochi minuti il proprio motorino.

Un solo caso vede la possibilità di parcheggiare sul marciapiede ed è quello in cui sullo stesso si trovano delle apposite strisce bianche o un segnale con la P bianca su sfondo blu. In qualsiasi altro caso, il divieto è assoluto e la multa può raggiungere i 168 Euro per una violazione di questo tipo. Alla faccia della creatività…