KTM esagera e fa tremare le concorrenti: la nuova naked è un capolavoro assoluto, che belva

La casa austriaca non si ferma e continua ad insistere nel settore delle naked sportive ad alte prestazioni: l’ultimo modello? Dire che è una belva sarebbe riduttivo! 

KTM, un nome, una garanzia nel vasto mondo delle motociclette da corsa. La casa austriaca è una diretta rivale dei nostri brand come Ducati e Aprilia e non solo nel mercato delle naked, anche in MotoGP e in generale, in tutte le competizioni di rilievo del mondo delle motociclette in cui le case si sono incrociate in pista. Un nome insomma che fa sempre parlare di se quando esce qualche prodotto sul mercato.

Motocicletta KTM novità assoluta
La nuova motocicletta di KTM è una belva (KTM Media Press) – Nextmoto.it

Il marchio ha grandi progetti per il 2024 e non sono per niente amichevoli nei confronti della concorrenza! L’ultima arrivata in casa KTM infatti è una motocicletta che suona come una vera dichiarazione di guerra contro chiunque produca veicoli sportivi in questo settore. Si chiama KTM Super Duke 1390 R ed è già arrivata sul sito ufficiale del brand.

La prima cosa importante da sapere su questa motocicletta è che la cilindrata – e la potenza – del suo motore risultano ulteriormente aumentate rispetto al passato. La due ruote infatti sale dai 1.290 ai 1.390 cc di cilindrata come è scritto anche nel suo nome, del resto: vediamo se a questa crescita segue anche un aumento della potenza su strada.

Arma d’offesa

Dal punto di vista delle prestazioni la Super Duke 1390 rappresenta un’impressionante evoluzione rispetto alla 1290 da cui prende la base di partenza: abbiamo infatti a che fare con un modello che pesa 700 grammi in meno e che anche se non abbiamo ancora in mano dati concreti, eroga sicuramente più dei 180 cavalli proposti dal modello precedente, nonostante il motore sia a soli due cilindri anziché quattro.

KTM Duke 1390
KTM Super Duke, il glow up è arrivato! (KTM Press Media) – Nextmoto.it

La motocicletta punta tutto sul dare al pilota un’esperienza degna dei circuiti di MotoGP. Uno dei più importanti punti di interesse per i centauri? Sicuramente la possibilità di usare il Factory Start, una funzione che regola gli ammortizzatori e l’assetto della moto in partenza per farvi vivere realmente l’esperienza di uno “start” come avviene in un circuito!

La motocicletta ha un assetto completamente regolabile tramite cinque funzionalità, adattate alle condizioni della strada – ad esempio se piove o si corre sull’asciutto – con il retrotreno che si aggiusta in base a cosa desidera il pilota. Il modello uscirà nel corso del 2024 anche se sul sito ufficiale del marchio ci sono già le prime immagini e il suo costo, supponiamo basandoci sui modelli del brand, difficilmente sarà inferiore ai 20mila Euro per un esemplare nuovo.

Impostazioni privacy