Jorge Lorenzo celebra la vittoria di Barcellona

[galleria id=”1827″]Jorge Lorenzo ha vinto a Montmelo davanti al pubblico di casa. E’ la quinta vittoria stagionale per il pilota spagnolo, la terza consecutiva. 
 

Partito dalla pole per la terza volta consecutiva, Lorenzo ha perso il treno nei confronti di Dani Pedrosa mentre ci si avvicinava alla curva uno. L’avversario, però, è andato largo lasciando il comando al pilota Yamaha. Nei giri immediatamente successivi Lorenzo ha mantenuto il comando, mentre Andrea Dovizioso e Casey Stoner non lasciavano nulla di intentato per mantenerne il passo.

Per un breve momento, al quarto giro, Dovizioso ha addirittura sopravanzato Jorge Lorenzo che però è stato capace di riconquistare il comando. Al sesto giro il terzetto si è trasformato in un duo, quando Stoner è uscito, ma sembrava che comunque Dovizioso avesse intenzione di costringere Lorenzo alla battaglia, dando segno di non voler assolutamente lasciargli via libera. 
 

A dieci giri dal traguardo, Dovizioso è caduto, lasciando a Lorenzo un vantaggio di quasi sei secondi su Pedrosa. Da quel momento in poi si è trattato soprattutto di mantenere la concentrazione, mentre le gomme scivolavano sempre di più. Lorenzo è però in gran forma, in questo periodo, ed alla fine è passato sul traguardo con 4,754 secondi di vantaggio su Pedrosa, con Stoner in terza posizione. 
 

Jorge Lorenzo: “Questa vittoria è stata veramente speciale. Dopo aver perso per così poco l’anno scorso ero felice, ma non del tutto. Oggi, invece, posso dire che sono completamente felice di aver vinto qui, nella mia gara di casa. Oggi è stata una gara molto difficile perché faceva molto caldo e il pneumatico anteriore scivolava molto. 
 

Pensavo di fare una battaglia con Dovizioso, perché stava spingendo molto, ma poi è caduto e sono rimasto da solo; è stata una fortuna per me, perché da quel momento in poi me la sono presa più comoda, fino al traguardo. Credo di aver corso una gara intelligente, oggi. 
 

Sono molto grato al mio team, a tutti in Yamaha e alla Bridgestone perché stanno lavorando duramente per rendere la moto competitiva su ogni tracciato. Voglio anche ringraziare tutti i fan che sono venuti a guardarci oggi: è una grande sensazione per me vincere qui davanti a tutti”.