Incubo RC moto, l’aumento del prezzo è da record: roba da brividi

In questi anni si stanno facendo sempre più onerose le spese ai danni dei motociclisti, con l’assicurazione che ha toccato cifre folli.

Sono sempre di più coloro che in Italia decidono di acquistare una motocicletta, con le due ruote che ormai sono apprezzate come forse non era mai accaduto in passato. Indubbiamente questo comporta non solo una spesa iniziale per poter portare nel proprio garage un nuovo gioiellino, ma sarà importante stare attenti ai costi seguenti.

Brivido per i motociclisti, RC Moto alla stelle
RC moto, prezzi da record (nextmoto.it)

Manutenzione e tanto altro sono i veri problemi economici nel momento in cui si decide di acquistare una motocicletta, con alcune spese che sono obbligatorie. Tra quelle che non si possono in alcun modo evitare vi è l’assicurazione, con quest’ultimo che non solo rappresenta una favolosa tutela quando si va in strada, ma si tratta anche di un obbligo per Legge.

Nel momento in cui si dovesse essere fermati dalle Forze dell’Ordine e queste dovessero ravvisare la mancata stipulazione di una polizza assicurativa, allora a quel scatterebbe una multa molto salata. Il tutto andrebbe da un minimo di 866 fino a un massimo di 3464 Euro.

Ecco dunque come mai è importante non dimenticarsi mai di coprire la proprio con una polizza e l’intento deve essere quello di trovare l’accordo migliore possibile. Sono tante le alternative sul mercato, con molte società che cercano di venire incontro ai clienti sia nei prezzi che per la copertura, ma c’è un dato che si è fatto sempre più allarmante.

RC Moto: il prezzo delle assicurazioni è alle stelle

A quanto pare non basta dimostrarsi un cittadino e un guidatore modello. Negli anni infatti è diventato evidente come il costo delle assicurazioni abbia subito un’impennata incredibile e ci sono dei dati che mettono in evidenza come rispetto al passato ci sia stato un aumento dei prezzi senza precedenti.

L'aumento di assicurazione per la KTM 790 Duke
KTM 790 Duke (KTM Press Media – nextmoto.it)

I dati dimostrano come dal 2012 fino al 2022 c’era stato un costante calo del costo delle assicurazioni medie in Italia, ma in questo 2023 c’è stata un’inversione di tendenza, con il passaggio così a una spesa che è simile a quella del 2018. L’esempio lo riporta motociclismo.it, con un lettore che ha segnalato la catastrofica situazione con la sua KTM 790 Duke.

Questa moto fu acquistata nel 2020 e il costo annuale è passato da 153,76 Euro annuali a ben 488,10 Euro. Questo significa che c’è stato un aumento del 218%, numeri che sono davvero incredibile e ciò che ha del clamoroso sono le caratteristiche di questa assicurazione, con il motociclista in questione che da anni è nella classe 1 e che non ha mai dovuto ricevere delle coperture da parte dell’assicurazione.

A spiegare questa situazione ci ha pensato “Prima Assicurazione“, nella quale ha chiarito come dal 2 agosto 2022 sia obbligatorio per l’assicurazione far sottoscrivere la procedura di risarcimento diretto, ovvero la CARD. Questo fa sì che ci possa essere un risarcimento diretto a colui che ha subito un sinistro e poi saranno le due assicurazioni a sistemare le pratiche. La sua aggiunta ha sempre comportato un aumento dei prezzi e dato che ora è obbligatoria è normale come tutti troveranno una maggiorazione sulla propria RC Moto.

Impostazioni privacy