Incentivi moto, italiani in festa: il tuo nuovo mezzo lo paghi quasi la metà, come ottenerlo

Finalmente gli italiani possono acquistare la moto dei sogni sfruttando i famosi incentivi: il veicolo costerebbe addirittura la metà.

La motocicletta è indubbiamente uno dei veicoli più amati al mondo, soprattutto grazie alle sue ridotte dimensioni e alla sua formidabile agilità. Questo meraviglioso mezzo di trasporto possiede inoltre una storia antichissima, la sua invenzione risale addirittura al 1869. In quell’anno, un ingegnere francese depositò infatti un brevetto rivoluzionario, che conteneva l’idea di un mezzo di trasporto a due ruote spinto da un motore a vapore.

arrivano gli incentivi dello stato
Acquistare moto con gli incentivi – nextmoto.it

Oggi, le moderne motociclette regalano delle prestazioni altissime, grazie alle quali il motociclista può provare delle sensazioni uniche al mondo. Il governo fornisce inoltre la possibilità di acquistare questi gioielli meccanici ad un prezzo ridotto, grazie ai famosi incentivi dello Stato.

Moto, ecco come acquistarla ad un prezzo ridotto

Tantissimi italiani non vedono l’ora di sfruttare l’attesissimo ecobonus del 2024, per acquistare a prezzi ridotti i mezzi di trasporto preferiti. Questi importantissimi incentivi sono rivolti soprattutto ai veicoli elettrici, ma possono essere anche utilizzati per le moto e per gli scooter tradizionali. Secondo gli ultimi dati, il governo dovrebbe aver stanziato circa 50 milioni di euro per gli ecobonus del nuovo anno. Tutto viene ovviamente calcolato in base alle caratteristiche del mezzo di trasporto e all’eventuale rottamazione. Bisogna inoltre ricordare che questo aiuto statale era presente anche nel 2023, il grande successo ottenuto lo scorso anno ha infatti spinto il governo a riproporlo nuovamente. L’obiettivo principale degli incentivi è quindi quello di favorire l’acquisto di moto e automobili, in particolar modo nel settore elettrico.

arrivano gli incentivi dello stato
Ecobonus per le moto – nextmoto.it

Il cambiamento climatico impone pertanto una transizione energetica, che riguarda anche il mondo delle auto e delle moto. Tuttavia, lo scorso anno le vendite di mezzi di trasporto a zero emissioni non hanno avuto lo slancio sperato, soprattutto a causa degli alti costi. Il governo ha perciò inserito i famosi ecobonus per incentivare gli acquisti, abbassando ovviamente i prezzi dei veicoli. Quanto vale allora l’ecobonus 2024 per i mezzi elettrici? Innanzitutto, bisogna ricordarsi che su 50 milioni di euro stanziati, 45 sono destinati al settore elettrico. Ad ogni modo, il cliente che acquista un veicolo a zero emissioni con l’ecobonus può addirittura risparmiare il 40% sul prezzo di listino.

Lo sconto però arriva fino a 4.000 euro IVA esclusa (4.4880 euro includendo l’IVA) e con la presenza di una rottamazione. Qualora non ci fosse quest’ultima lo sconto diventerebbe del 30% fino ad un massimo di 3.000 euro IVA esclusa. Per quanto riguarda i veicoli a motore endotermico, questi possono essere acquistati con uno sconto del 40%, ma con un tetto massimo di 2.500 euro IVA esclusa e con una rottamazione. Cosa bisogna fare allora per ottenere questi incentivi? In realtà, il cliente non deve presentare nessuna domanda. Lo sconto viene eseguito direttamente dal rivenditore del veicolo, il quale deve necessariamente iscriversi all’apposita piattaforma creata per l’ecobonus e confermare l’operazione entro 180 giorni dall’acquisto.

Impostazioni privacy