Impenna ad una velocità record, il risultato è terrificante: il video è una vera follia

Mai vista una roba simile in moto: il record di velocità in impennata è una vera follia. Il risultato è terrificante: ecco tutto svelato, appassionati senza parole

C’è qualcosa di meglio che sfrecciare sulla propria moto? Sì, farlo su una sola ruota. Ovviamente si scherza, ma è probabilmente questo lo spirito che ha mosso i piloti più coraggiosi. Piloti che hanno performato in un ambiente sicuro e controllato, non certo in una strada aperta al pubblico e dove vigono le intransigenti norme del Codice della Strada. Le stesse che vi invitiamo sempre a rispettare, così come tutte le prudenze da attuare quando si va in sella ad una due ruote.

Record velocità in impennata
Follia in moto, il risultato è terrificante (via YouTube) nextmoto.it

Insomma, non fate come il folle motociclista tedesco, che ha sfidato un autovelox mentre era su una sola ruota a ben 143 km/h. Il tutto ad Hamm, in Germania, su una strada dove il limite era fissato a 70 km/h. Per lui nessun premio o riconoscimento, soltanto una multa da quasi 1.500 euro e la sospensione della patente per almeno due mesi. La prossima volta, gli converrà partecipare alla Guinnes World Wheelie Championship. Sì, un campionato dedicato proprio alle impennate e alla massima velocità raggiungibile su una sola ruota.

Record di velocità in impennata: follia pura, numeri spaventosi in moto

Massima velocità raggiunta lungo un rettilineo di un chilometro sull’aeroporto di Elvington, nello Yorkshire. Nella terra di Sua Maestà, i migliori ‘impennatori’ al mondo si sfidano, provenienti dalle parti più disparate del mondo. Il record è tutt’oggi imbattuto ed è stato raggiunto nel 2017 dal 51enne pilota Ted Brady, che ha fatto segnare all’autovelox della competizione un numero davvero folle. Numero che fa impressione da qualsiasi sistema di misurazione voi vogliate usare, che siano miglia o chilometri all’ora…

Record velocità in impennata
Ted Brady, un frame dalla sua incredibile performance (via YouTube) nextmoto.it

Quanto folle? 350,60 km/h. Sì, avete letto bene. Una velocità già folle da raggiungere su entrambe le ruote, figuriamoci solamente su quella posteriore. Merito del manico esperto di Ted Brady, che partecipa alla competizione dal 2005 e che nel 2017 ha stracciato tutti con la sua mostruosa Suzuki Hayabusa turbo da 540 cavalli. La moto giusta per attaccare un record simile, anche se una potenza simile spaventerebbe anche i centauri più spericolati. Insomma, quanto compiuto da Brady è un qualcosa di mai visto in moto e soprattutto un qualcosa da non provare a replicare in strada. Qui trovate il video della clamorosa ‘performance’ e già sola basta per ricevere una dose di adrenalina fuori dal comune.