Harley-Davidson adesso trema: dall’Italia arriva la rivale numero uno, è già un capolavoro

Harley-Davidson è un marchio che non ha rivali, in fatto di moto. O forse sì? Dall’Italia arriva una nuova due ruote che lancia la sfida al marchio americano.

Nessuno come la Harley, pensa molta gente. Un marchio che è molto di più di quanto mostra, che si porta con sé grandi ambizioni e tutta una cultura che incarna l’idea stessa degli Stati Uniti. E poi ovviamente, dietro al brand e a ciò che rappresenta, ci sono anche moto di altissima qualità, praticamente inimitabili (anche se in molti ci hanno provato, a replicarle). Di recente anche un’azienda italiana ha provato ad incunearsi in un segmento dove solitamente le Harley l’hanno sempre fatta da padrone.

Harley-Davidson adesso trema: dall'Italia arriva la rivale numero uno, è già un capolavoro
Harley-Davidson – Nextmoto.it

Non stiamo certo parlando di intaccare l’immenso e solidissimo valore culturale che hanno le grandi moto del marchio di Milwaukee, ma di una sfida sul piano più prettamente sportivo. Se infatti le classiche Harley sono note e apprezzate come moto da strada dall’indiscutibile fascino, l’azienda statunitense produce anche modelli pensati per la competizione a tutti gli effetti. Per la precisione quella nel grande evento denominato King of Baggers.

Nato come evento competitivo occasionale sul circuito di Laguna Seca, in California, dal 2021 si è trasformato in una corsa vera e propria inserita nell’ambito del MotoAmerica, il campionato di superbike americano. Si tratta di una sfida tra corpulente maxi GT da non meno di 300 chilogrammi di peso e motori oltre i 2 litri, che rispecchia in pieno il gusto del pubblico d’oltreoceano. E che ovviamente è una corsa dominata dalle moto Harley-Davidson, com’è facile immaginare.

L’italiana che vuole essere King of Baggers: parte la sfida a Harley-Davidson

C’è però chi è deciso ad intaccare questo dominio, e lo fa proponendo una moto che arriva incredibilmente dal nostro Paese. La sfida è stata lanciata dall’acclamato designer Oberdan Bezzi, che ha creato la sua Baggers ideale ma con un’anima italiana: la Guzzi V120 Racing Bagger. Una sapiente via di mezzo tra lo stile Guzzi, caratterizzato da un bicilindrico a V trasversale di 90 gradi, e l’assetto sportivo delle Baggers di produzione americana.

Moto Guzzi V120 Racing Bagger: la sfida italiana alla Harley-Davidson
La Moto Guzzi V120 Racing Bagger. (YouTube) Nextmoto.it

Per il momento, però, si tratta esclusivamente di un concept, che non dovrebbe aver ottenuto alcun via libera da parte di Moto Guzzi, la celebre casa italiana nata a Genova nel 1921 e che oggi ha sede sul lago di Como, ed è parte del Gruppo Piaggio.

La 120 Racing Bagger è quindi un sogno di Bezzi, ma talmente accattivante nelle forme che non si può non sperare che Moto Guzzi si lasci sedurre e provi davvero a metterla in produzione.

Impostazioni privacy