Florence Extreme Enduro Indoor: tutto pronto per la prima edizione

Florence Extreme Enduro Indoor è il nome scelto per la nuova competizione enduristica organizzata dagli specialisti dell’A.M. Firenze, solida realtà del settore off road italiano: le gare della prima edizione saranno distribuite su due giornate (21-22 gennaio 2012) e si terranno presso l’arena del Nelson Mandela Forum, che per l’occasione si trasformerà in un vero e proprio percorso sterrato, del tutto simile a quelli che fanno da sfondo alle speciali dei campionati all’aperto.

In effetti gli organizzatori hanno pensato di proporre un tracciato di circa 400 m che sappia valorizzare al meglio le moto da enduro ricreando paesaggi ed ostacoli il più simile possibili a quelli naturali ma che nello stesso tempo sappiano esaltare lo spettacolo, sempre molto importante in una manifestazione indoor che ha l’ambizione di coinvolgere anche coloro che normalmente non seguono le specialità off road o che addirittura non sono appassionati di motociclismo
 
Già definito anche il programma dell’evento: nel tardo pomeriggio di sabato 21 gennaio 2012 ci sarà il public meeting (spazio dedicato agli autografi e all’incontro con i big della serata) il cui termine è previsto verso le ore 20, quando inizieranno la presentazione della manifestazione e dei piloti e quindi le batterie eliminatorie, i recuperi e le attesissime finali che decreteranno il primo vincitore del Florence Extreme Enduro Indoor. Domenica 22 gennaio, invece, sarà la volta del confronto nazionale del Florence Extreme Enduro, per il quale è previsto un percorso semplificato rispetto a quello preparato per il challenge internazionale della sera precedente. 
 
Al via della manifestazione ci saranno alcuni dei più bei nomi dell’enduro mondiale: tra questi vale la pena di ricordare i nomi del grandissimo David Knight con la sua KTM, dello squadrone Husaberg (Joakim Ljunggren, Dani Gibert, Mathias Bellino e MikeHartmann) e di altri nomi noti dell’enduro italiano ed internazionale. 
 
La competizione si annuncia interessante e spettacolare e di certo sarà un ottimo antipasto in vista di Hell’s Gate 2012, altro evento off road che si terrà in una Toscana che vuole diventare la nuova terra promessa dell’enduro.