Eicma Cina 2010: Mv Agusta sbanca

Eicma Cina 2010
Oggigiorno ci troviamo spesso e volentieri a fare i conti con la cosiddetta invasione cinese. Milioni sono i prodotti realizzati nell’estremo oriente che vengono sistematicamente importati nel nostro paese riscuotendo peraltro grande successo. Raramente invece avviene il percorso inverso. La maggior parte delle produzioni italiane fatica infatti a riscuotere successo in Asia a causa dei costi esorbitanti. Eccezion fatta per le perle del “made in Italy“, che a prescindere dal prezzo di vendita riescono sempre a sbancare. Ne sa qualcosa ad esempio la Mv Agusta.

La casa di Samerata è stata infatti una delle protagonista della prima edizione del salone “Eicma China – The Motorcycle Show”, sostenuto da ICE e andato in scena nei giorni scorsi al National Agricultural Exhibition Center di Pechino.
 
Nel corso dell’happening lo stand della Mv è stato letteralmente preso d’assalto dagli spettatori, che si sono mostrati particolarmente interessati alla F4 e alla Brutale, alias le perle della catena produttiva del marchio appartenente al gruppo Harley Davidson.
 
Questi dati ovviamente non possono che inorgoglire i vertici dell’azienda, che hanno riscontrato nella Cina un interessante polo su cui investire considerevolmente. Non a caso si vocifera che a breve i “chairmen” della casa statunitense daranno vita a diversi accordi di natura commerciale per trovare un rappresentante cinese che sia in grado di portare avanti degnamente il buon nome della MV Agusta.