“È successo nel letto di ospedale”, colpo di scena in MotoGP: un Big svela tutto

Situazione molto complicata per un noto pilota, con il letto di ospedale che lo ha portato a prendere una decisione pazzesca.

Il letto di ospedale non è di sicuro il luogo più confortevole del mondo. Nessuno vorrebbe mai metterci piede, tanto meno i piloti che si trovano in rampa di lancia e non vedono l’ora di poter imporsi nel mondo della MotoGP.

yamaha rins in ospedale
Ospedale MotoGP (NextMoto)

La stagione 2023 da un punto di vista fisico è stata molto complicata per i piloti, con gli infortuni che si sono più volte susseguiti. La Ducati lo ha conosciuto sulla propria pelle con il grave acciacco fisico di Enea Bastianini, colpito nella Sprint Race della prima gara di Portimao da Luca Marini.

Travagliatissima anche la stagione di Pol Espargarò, con lo spagnolo che ha potuto debuttare con la Gas Gas solo a Silverstone, a inizio agosto. Chi però ha subito le maggiori defezioni è sicuramente la Honda.

La casa giapponese sta vivendo un momento disastroso, con i risultati che non ne vogliono sapere di arrivare e con gran parte dei piloti che sta pensando a cambiare aria. Marquez e Mir sono entrambi intenzionati a cercare nuovi lidi, ma il loro contratto scade nel 2024.

Interessante invece la situazione nel Team satellite della LCR Honda, con i cambi che sembrano essere obbligati. Nakagami non vuole perdere il posto nella Scuderia, mentre lo sfortunato Alex Rins è l’unico certo di cambiare aria. Lo spagnolo infatti sarà colui che potrà rimpiazzare Franco Morbidelli in Yamaha nel ruolo di compagno di squadra di Quartararo.

Purtroppo Rins, dopo aver vinto a Austin, ha vissuto un weekend orrendo al Mugello. L’infortunio patito in Italia non è ancora stato superato, ecco dunque come mai il cambio di Scuderia è avvenuto in modo particolare.

“Ho firmato in Yamaha dall’ospedale”: Rins si racconta

Di recente Alex Rins ha avuto modo di parlare direttamente ai microfoni di motorsport.com, spiegando come il suo recupero dall’infortunio stia proseguendo nel migliore dei modi. Ha inoltre voluto specificare come il fatto che sia ormai prossimo a cambiare Scuderia non c’entra assolutamente nulla con il suo rientro.

Alex Rins, i problemi
Alex Rins (Ansa – NextMoto)

Il suo obiettivo è concludere nel migliore dei modi la sua esperienza con la Honda e poi solo a quel punto avrà modo di poter pensare alla Yamaha. Proprio questo passaggio è avvenuto in condizioni davvero incredibili e particolari.

“La decisione di passare alla Yamaha l’ho presa nel momento in cui ero in ospedale a Madrid, con la gamba per aria. Per me è stata una scelta molto complicata, perché non amo i cambiamenti drastici, ma sapevo che era un’opportunità che non potevo farmi sfuggire.” Rins dunque ha avuto modo nel letto di ospedale di decidere riguardo al proprio futuro.

Per lui si tratta comunque di un bel salto di categoria, perché dopo essere stato con Mir la guida ufficiale della Suzuki, il passaggio in una Scuderia satellite per lui non deve essere stato facile. Ora però c’è un infortunio da smaltire e una stagione da onorare, prima di passare nel mondo Yamaha, con la casa di Iwata che non vede l’ora di poter contare sul suo grande talento per rialzarsi.

Impostazioni privacy