La moto che manda in pensione la benzina: sulle auto già lo usano, rivoluzione assurda

Le principali novità degli ultimi anni ruotano intorno alla creazione di moto elettriche che rispondano ai requisiti imposti in materia di ecologia. Questo progetto vi stupirà.

Il mondo intero non è più convinto che il futuro della mobilità risulti elettrico. C’è chi ancora non ha investito in veicoli con pacchi batteria a ioni di litio e chi, invece, ha già puntato su altre tecnologie come l’idrogeno. Ora c’è una novità che potrebbe, ancor di più, scombussolare le carte in tavola. Le bombole a metano hanno già fatto capolino da tempo sulle auto, ma quali sarebbero i risultati sulle moto?

La moto che manda in pensione la benzina: sulle auto già lo usano, rivoluzione assurda
Moto a benzina – NextMoto.it

Il colosso indiano Bajaj ha deciso di lanciare sul mercato un modello alimentato a gas naturale. Il mezzo sarebbe dotato di un motore a combustione interna modificato per funzionare con il gas metano compresso (CNG), anziché con benzina o diesel. Bajaj, brand nato nel 1945, è già tra i maggiori costruttori a livello mondiale, azionista di KTM e partner di Triumph. La sua produzione di motori monocilindrici va dai piccoli 100 sino a 400 cm³. La Triumph Speed 400 e la Triumph Scrambler 400 sono equipaggiati con i motori del produttore indiano.

E’ arrivato il tempo di osare con la prima moto alimentata a CNG. Il processo di combustione del metano avviene in modo simile a quello dei carburanti fossili, ma con alcune differenze. Si tratterebbe di una rivoluzione totale nell’industria delle due ruote. L’annuncio è stato dato da un top manager brand indiano, Rajiv Bajaj, nel corso di un’intervista rilasciata alla TV locale CNBC-TV 18.

Le caratteristiche della prima moto a metano

“Stiamo preparando la presentazione della nostra motocicletta a metano per il secondo trimestre del 2024 – ha affermato Rajiv Bajaj – Riteniamo che una motocicletta a metano dovrebbe inizialmente attrarre i clienti provenienti dalle categorie di cilindrate inferiori, da 100 cm³ a un massimo di 160 cm³. Abbiamo la chance di sviluppare non solo un singolo modello, ma creare un portafoglio di veicoli a metano”. Al posto del normale serbatoio per la benzina ci sarà una bombola per il metano. Il mercato cinese dell’elettrico inizia a tremare.

Le caratteristiche della prima moto a metano
Questo progetto della moto a metano vi stupirà – nextmoto.it

I vantaggi sarebbero notevoli, a partire da un minor impatto inquinante. I consumi sono inferiori, permettendo un risparmio sensibile rispetto al carburante. Non è facile trovare distributori perché non sono ad ogni angolo di strada, ma la prima “CNG bike” prodotta dalla Bajaj dovrebbe essere una monocilindrica di 125 cm³. Sarà svelata entro la prima metà del 2024. Top secret, per ora, il prezzo.

Impostazioni privacy